Bardonecchia: conferenza di Minola sul Traforo ferroviario del Frejus Sabato 5 febbraio al Palazzo delle Feste

BARDONECCHIA – Sono state definite le date dei prossimi due appuntamenti organizzati dal Comune di Bardonecchia al Palazzo delle Feste di piazza Valle Stretta per celebrare i 150 anni dell’apertura al traffico del Traforo ferroviario del Frejus, avvenuta il 17 settembre del 1871. I festeggiamenti sono iniziati lo scorso settembre con una intensa tre giorni, partita venerdì 17 settembre, in voluta coincidenza dai centocinquant’anni esatti dall’inaugurazione del traforo, con una conferenza a più voci che ha introdotto a tutto tondo l’evento che ha migliorato la storia non solo di Bardonecchia; sono proseguiti sabato 18 con un viaggio itinerante guidato nei luoghi di Giuseppe Francesco Medail, il bardonecchiese che per primo ideò il traforo, per concludersi domenica 19 con la Santa Messa celebrata in onore dei minatori deceduti durante i 14 anni di scavi.

150° ANNIVERSARIO DELL’APERTURA DEL TRAFORO DEL FREJUS

Le celebrazioni sono continuate sabato 18 dicembre nel foyer del Palazzo delle Feste, con l’inaugurazione del percorso tematico dedicato al contributo fornito dai biellesi alla realizzazione dell’opera, a cura di Anna Bosazza, Direttrice della Biblioteca Civica di Biella, e dell’archivista Danilo Craveia. Si riparte sabato 22 gennaio, sempre al Palazzo delle Feste di piazza Valle Stretta, con l’intervento di Walter Re, moderatore della conferenza inaugurale, dal titolo “Bardonecchia ai tempi del Traforo: 1857 – 1871”, e con l’intervento del dott. Edoardo Tripodi, delegato della Federazione Italiana Modellismo Ferroviario, studioso e scrittore di libri sul trasporto ferroviario, dal titolo “C’è anche la Sanità nei 150 anni di vita del Traforo”. Sabato 5 febbraio Mauro Minola, ricercatore storico e conferenziere giavenese, autore di diversi libri sulla storia del Piemonte, di Casa Savoia e delle ferrovie, terrà una relazione su “Il Traforo del Frejus e Bardonecchia in guerra 1940-1945”.

LA PARTECIPAZIONE

La partecipazione alle conferenze è gratuita. In base alle vigenti norme volte a contenere la diffusione della pandemia COVID-19, l’ingresso è consentito solo ai possessori di Green Pass Rafforzato con il relativo documento d’identità personale, muniti di mascherina FFP2 e solo previa prenotazione obbligatoria del posto da effettuare presso l’Ufficio del Turismo.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.