Avigliana: riapre la palestra di roccia E' un luogo ideale per apprendere la tecnica dell’arrampicata

Pet Store Chiusa san Michele

AVIGLIANA – Riapre la palestra di roccia di Avigliana. Finalmente dopo la chiusura causata dalle norme sul Coronavirus e i lavori di messa in sicurezza riapre anche la palestra di roccia. La falesia o palestra naturale di roccia ad Avigliana è un luogo ideale per apprendere la tecnica dell’arrampicata. E’ un sito in cui si può arrampicare tutto l’anno e si arriva praticamente in auto alla falesia in oggetto. Infatti la quota modesta (380 m circa) e la posizione riparata dai venti ne fanno un luogo ideale. In particolare per le mezze stagioni e per le giornate invernali. Si tratta di un anfiteatro roccioso derivato da una vecchia cava di pietre che è diventata una conosciuta palestra di roccia di “serpentino”. Consta di una quarantina di vie di arrampicata, alte dai 15 ai 30 metri, che hanno rappresentato un campo di attività importantissimo già negli anni ’60.

AD AVIGLIANA

Le difficoltà variano dal III° grado della scala UIAA al 7a scala francese. Anche se la maggioranza delle vie è sotto il VI grado. L’attrezzatura è composta da fittoni resinati e catene con moschettoni per le calate. Per sicurezza i moschettoni sono stati bloccati, quindi per ancorarsi alla cima e poter scendere bisogna slegarsi e rilegarsi. Facendo passare l’intera corda attorno al moschettone di calata. E’ quindi d’obbligo avere un cordino di circa 2 metri con moschettone a ghiera per l’autoassicurazione alla catena di calata. La palestra è stata frequentata da figure di primissimo piano dell’alpinismo internazionale quali: Walter Bonatti soprannominato «il re delle Alpi». Una delle figure eminenti dell’alpinismo mondiale che aprì su questa parete una breve via sotto gli occhi delle Telecamere della RAI. Poi Gianpiero Motti, anche scrittore, membro del Club Alpino Accademico Italiano e del “Grou pe de Haute Montagne”. Ispiratore del movimento alpinistico filosofico denominato “Nuovo Mattino” e direttore della Rivista della Montagna dal 1975 al 1977.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!