Crea sito

Avigliana, rapina a mano armata alla “Zanzara”

AVIGLIANA- Presso i laghi di Avigliana, al ristorante “La Zanzara”, si è vissuta una rapina da film. Non si è trattato però di una ripresa di una fiction ma della realtà. Due persone col volto coperto hanno infatti aspettato che il titolare chiudesse il ristorante e armati di pistola lo hanno rapinato dell’incasso. Quattro mila euro il bottino. I rapinatori, dopo aver sottratto all’uomo il telefono cellulare, sono fuggiti facendo perdere le loro tracce. I Carabinieri della Stazione di Avigliana e del  Nucleo Operativo della Compagnia di Rivoli, attraverso il sistema di localizzazione GPS, sono riusciti ad individuare l’area  dove il telefono è stato abbandonato.

LE ATTIVITA’ SUL LAGO

Il ristorante “La Zanzara” che ha subito la rapina è una delle attività che beneficiano dei due laghi di Avigliana. Di origine morenica chiamati comunemente Lago Piccolo e Lago Grande.  Il Lago Grande, un tempo detto Lago della Madonna, ha una estensione di 91,4 ettari, una profondità massima di 28 metri. Dal lato nord-ovest del Lago Grande fuoriesce il canale della Naviglia. Il corso d’acqua emissario che attraversa la torbiera della Palude dei Mareschi tra Avigliana e Sant’Ambrogio di Torino per immettersi nella Dora Riparia. Il lago Piccolo, detto anche Lago di Trana e un tempo chiamato Lago di San Bartolomeo ha un’estensione di 61,09 ettari, una profondità massima di 12 metri. Riceve tanti rivi immissari dalle colline boscose circostanti, il più importante dei quali è il Rio Freddo. Turisti e locali amano frequentare i locali nelle vicinanze.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!