Crea sito

Avigliana: la scuola contro il bullismo con “Bianca (neve) e i sette bulli” L’educazione e la prevenzione al bullismo devono passare necessariamente attraverso la scuola

Pet Store Chiusa san Michele

AVIGLIANA – Dalla scuola di Avigliana scrivono le professoresse Anselmino e Cardani sul Concorso “Progetto digitale: l’uso consapevole della rete”. Da Avigliana ecco il progetto “Bianca (neve) e i sette bulli”. “L’Istituto Comprensivo di Avigliana in questo anno scolastico si è posto diversi obiettivi per sensibilizzare gli allievi contro ogni forma di bullismo e di cyberbullismo. Così come previsto dal documento ministeriale del 2015 Linee di Orientamento per azioni di prevenzione e di contrasto al bullismo e al cyberbullismo. E’ indispensabile educare gli studenti ad un uso corretto e consapevole della rete e di tutti quegli ambienti di comunità virtuali. In cui sono più diffusi episodi e atti di cyberbullismo. Definibili come qualsiasi “forma di pressione, aggressione, molestia, ricatto, ingiuria, denigrazione, diffamazione. Realizzata per via telematica, nonché la diffusione di contenuti on line aventi ad oggetto minori e non, al solo scopo di isolarli o metterli in ridicolo”.

L’EDUCAZIONE

L’educazione e la prevenzione al bullismo devono passare necessariamente attraverso la scuola. Tramite azioni mirate, rivolte agli studenti e alle loro famiglie. Tra le attività proposte dall’Istituto Ferrari di Avigliana, prima della chiusura della scuola per la pandemia provocata dal Corona Virus, la classe 3ªF ha partecipato ad un concorso indetto dall’Ufficio Scolastico Piemonte. Con la finalità di aiutare a scoraggiare gli atti di cyber-bullismo attraverso la produzione di materiali. Anche filmati, da parte degli allievi-attori che interpretano episodi di bullismo. Il concorso “Percorso digitale: l’uso consapevole della Rete”. Rivolto alle istituzioni scolastiche di I e II grado è stato sviluppato attraverso la realizzazione di un video che i ragazzi hanno ideato e interpretato a scuola. La supervisione degli insegnanti della classe.

Avigliana scuola

IL CYBERBULLISMO

E’ stato scelto di sensibilizzare e denunciare episodi di cyberbullismo attraverso la fiaba di Biancaneve e i sette nani. Rivisitandola in chiave contemporanea e intitolando il progetto “Bianca (neve) e i sette bulli”. Il video racconta di una ragazza di nome Bianca. Continuamente schernita per la sua altezza da sette bulli che la filmano e caricano addirittura un video offensivo sul web. Il filmato diventa in breve tempo virale e Bianca è disperata. Fortunatamente, grazie all’intervento di un giovane ragazzo ( il principe) e dei suoi amici, il video viene eliminato dalla rete e i bulli, comprendono la gravità del loro comportamento,  decidono di scusarsi con Bianca così.. “tutti vissero felici e contenti!”. La realizzazione di questo video ha reso possibile la vincita da parte della classe 3ª F e dell’istituto di 2 skill cards ECDL/ ICDL e di un attestato di merito sia per l’istituto che per i docenti, le professoresse Anselmino e Cardani, che hanno guidato gli studenti nella realizzazione del progetto.

Avigliana scuola

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!