Avigliana, da fine giugno il senso unico nelle gallerie per i lavori di Terna Il blocco parziale durerà tre mesi

AVIGLIANA – È previsto per fine giugno ad Avigliana, l’avvio dei lavori per la prosecuzione dell’Elettrodotto Italia–Francia, il collegamento “invisibile” che collegherà le stazioni elettriche di Piossasco e Grand’Ile passando per il secondo tunnel del Frejus. In questa fase i lavori interesseranno 8 chilometri e mezzo della stradale Strada Provinciale, nel tratto compreso tra le gallerie Monte Cuneo e Antica di Francia. La durata del cantiere, operativo 24 ore, è stimata in circa 12 settimane consecutive, nel periodo giugno-settembre. Per tutta la durata del cantiere una corsia resterà chiusa per consentire le opere di scavo e la posa dei cavi.

Un solo senso di marcia nelle gallerie

Pertanto, le gallerie rimarranno aperte in un solo senso di marcia: 12 ore al giorno in una direzione senso, le altre 12 ore nell’altra. Nei mesi scorsi Terna, in stretta collaborazione con il Comune di Avigliana e la Polizia Municipale, ha incontrato più volte Sitaf e gli esponenti delle amministrazioni comunali limitrofe per studiare soluzioni utili a ridurre al minimo l’impatto del cantiere sul territorio.

Si è stabilito di svolgere i lavori nel periodo di chiusura delle scuole, solitamente caratterizzato da minori flussi di traffico. Nella consapevolezza che la zona interessata dal cantiere rappresenta un importante collegamento verso mete turistiche, per agevolare gli spostamenti Terna metterà a disposizione un servizio navetta gratuito tra Avigliana e la zona dei laghi per tutti i fine settimana del periodo dei lavori. Terna provvederà a garantire una comunicazione continuativa per fornire informazioni sull’avanzamento dei lavori anche attraverso il sito del Comune www.comune.avigliana.to.it.

Il  prossimo 21 giugno, dalle 16,00 alle 21,00 presso la Sala Consiliare del Comune di Avigliana, inoltre, il personale di Terna sarà a disposizione per illustrare nei dettagli l’opera e il cantiere e rispondere a domande o dubbi.