Avigliana: contributi ai commercianti, riaperti i termini fino al 12 febbraio Ammessi anche chi non in regola con il Durc

AVIGLIANA – Avigliana, contributi ai commercianti. Visto che allo scadere dei termini di presentazione delle richieste di contributo del primo avviso pubblico al 10 gennaio 2021, E’ pervenuto un numero di domande inferiore al numero totale degli operatori presenti sul territorio. Il Comune ha deciso di riaprire i termini dell’avviso pubblico, dal 25 gennaio al 12 febbraio. Con  un’importante variazione sulle condizioni di ammissione. Potranno infatti fare richiesta di contributo anche le imprese non in regola con il Durc. In questo caso, se ammessi, si procederà a liquidare il contributo ricorrendo all’intervento sostitutivo. Così come previsto dal Decreto legge mediante il versamento diretto nei confronti degli Enti previdenziali. A copertura parziale o totale del debito accumulato nei loro confronti.

IL FONDO

Il fondo per la concessione del contributo sarà determinato dalla differenza tra le risorse inizialmente stanziate e le somme erogate agli ammessi a contributo che hanno presentato regolare domanda entro il 10 gennaio 2021. L’importo massimo previsto per ciascun beneficiario è di 700 euro. L’effettiva entità del contributo massimo sarà determinata con specifico e separato provvedimento in base a numero e tipologia di richieste ammissibili pervenute e nel limite della disponibilità del nuovo fondo rideterminato. I beneficiari, per poter essere ammessi all’erogazione del contributo devono avere sede operativa o unità locale nel Comune di Avigliana, appartenere alla categoria delle microimprese come definite dal Ministero Attività Produttive.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Testo di Andrea Carnino. Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

city car banner