Crea sito

Avigliana, città dei laghi tra storia e l’ambiente del Parco Naturale Il comune è posto in un anfiteatro morenico

Avigliana, Centro Storico

AVIGLIANA – Avigliana è un comune italiano di più di 12mila abitanti della Città Metropolitana di Torino. E’ ad una ventina di chilometri a ovest dal capoluogo piemontese. Il comune è posto in un anfiteatro morenico compreso tra il Monte Pirchiriano, sul quale sorge la Sacra di San Michele, e la collina di Rivoli, nella parte terminale della Valsusa verso la pianura.  È il comune più popolato ed economicamente importante di tutta la Valsusa.

Avigliana, chiesa di Santa Maria Maggiore

LA STORIA

Le prime testimonianze di presenza umana nella zona risalgono al neolitico. Quindi all’età della pietra e del bronzo risalgono alcune asce ed numerose coppelle utilizzate dai druidi celti per cerimonie sacrificali. Al 595 a.C. si fa risalire la formazione di un centro abitato per opera di Belloveso, un condottiero celtico. In epoca romana la cittadina risulta al confine con il fra il regno dei Cozii e le Gallie. Il medioevo. A quest’epoca risalgono le prime opere di fortificazione sul monte Pezzulano. Lì sorge tuttora il castello eretto per opera di Clefi, re dei Longobardi.

L’arrivo dei Saraceni porta alla distruzione durante le loro incursioni cominciate nell’VIII secolo di numerose opere benedettine. Dunque una notevole importanza per il paese la riveste la figura della Contessa Adelaide, capostipite dei Savoia. A lei si deve la costruzione nella metà dell’XI secolo del cosiddetto Borgo Nuovo nato per unire il castello con il preesistente Borgo Vecchio posto più in basso. Nel 1136 nasce il Beato Umberto, mentre nel 1139 il castello può annoverare tra i suoi ospiti Amedeo III di Savoia il quale contribuisce alla sua fortificazione.

Nel 1659, dopo esser sempre stata considerata diretta dipendenza dei conti, Avigliana diventa un feudo assegnato a Carlo Emanuele Provana di Beinette. La guerra contro i francesi continua negli anni e il generale Catinat bombarda il castello lasciando quanto è ancora visibile oggi. La storia moderna parla di  Alfred Nobel, inventore della dinamite, costruì uno dei più grandi stabilimenti di produzione di dinamite in Italia qui ad Avigliana.

Spiaggia del Lago di Avigliana

AREE NATURALI

Il lago grande. Tra le attrattive di origine naturale sono da segnalare i due piccoli laghi, detti Laghi di Avigliana. Di origine morenica chiamati comunemente Lago Piccolo e Lago Grande. Quindi la zona paludosa attorno ai laghi è andata a costituire il parco naturale dei Laghi di Avigliana. Fin dal 1980 ed ospita numerose specie di uccelli tra cui aironi cenerini, germani reali, gallinelle d’acqua.