Crea sito

Avigliana: a scuola a lezione con il regista Marco Ponti di DONATELLA MARITANO

Avigliana a Scuola con PontiAvigliana a Scuola con Ponti

AVIGLIANA – Gli studenti della classe terza della Secondaria di Primo Grado Defendente Ferrari di Avigliana, hanno avuto il piacere di incontrare il regista Marco Ponti. Come spiega la professoressa Maria Cristina Sada. “L’idea di questo incontro è nata nella giornata della Memoria. Quando gli studenti hanno assistito al documentario ‘Eravamo schiavi’ di Ponti. Il documentario tratta della storia di tre ragazzi valsusini. Furono catturati dai nazifascisti e portati in Germania a lavorare come schiavi per la produzione di autocarri“.

GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

Probabilmente la giovane età dei protagonisti, molto vicina a quella degli studenti, e le atrocità subite in quel periodo buio della nostra storia hanno suscitato forte interesse e partecipazione nei ragazzi. E’ quindi stato proposto di scrivere un testo contenente le loro sensazioni e riflessioni, con l’intento di invitare il regista a scuola per un confronto. Spiega ancora la Sada. “Devo  ammettere che gli elaborati sono risultati tutti molto spontanei e pieni di considerazioni personali, dimostrando il loro interesse per avvenimenti narrati“. Marco Ponti, sempre disponibile a incontrare i giovani, ha accettato l’invito fatto dagli studenti di Avigliana e, alla presenza della dirigente scolastica Romana Guma, ha raccontato come si sia avvicinato alla professione di regista e sceneggiatore.

UNO SCRITTO

Con molta empatia, ha risposto alle domande dei ragazzi, approfondendo alcuni aspetti relativi al documentario e ha raccolto gli elaborati, con la promessa di rispondere a tutti. La capacità di Ponti nel saper raccontarsi e nel mettersi a disposizione degli studenti ha sicuramente raggiunto l’obiettivo di fare memoria; rispetto ad un pezzo di storia non troppo lontana. “Un confronto con persone così disponibili e competenti nella loro professione non può che lasciare un segno importante nei ragazzi“. Questo il ringraziamento nei confronti del regista della dirigente Guma, della professoressa Sada e di tutta la classe.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!