Crea sito

Antonio Ferrentino: “Al via la discussione sulle aree naturali e biodiversità” Modifiche cartografiche e normative al testo unico sulla tutela

Antonio Ferrentino

TORINO – “Le aree naturali che insistono sul principale fiume italiano confluiranno in un unico ente di gestione che prende il nome di Parco del Po piemontese”. È questa la principale novità contenuta all’interno del disegno di legge – sottolineata dal relatore di maggioranza Antonio Ferrentino (PD) – che prevede modifiche cartografiche e normative al testo unico sulla tutela delle aree naturali e della biodiversità.

MOLTI COMUNI INTERESSATI

Una volta approvata, la legge riunirà sotto un’unica gestione gli attuali parchi del Po torinese e delle province di Vercelli e Alessandria, con il coinvolgimento di cinquantatrè Comuni. Il disegno di legge rivede inoltre i confini e la gestione di numerose aree protette regionali.