Alpignano: al Distretto Urbano del Commercio arrivano 50 mila euro dalla Regione L'obiettivo è il rilancio del territorio dal punto di vista economico

ALPIGNANO – Il Distretto del Commercio di Alpignano prende forma e lo fa dandosi delle regole e degli obiettivi. È stato firmato il Protocollo d’ Intesa tra Amministrazione Comunale di Alpignano, Associazione Ascom Confcommercio Torino e Provincia e tutti i partner del progetto pubblici e privati. L’obiettivo è il rilancio del territorio dal punto di vista economico, occupazionale, sociale, culturale e identitario. In particolare il DUC di Alpignano concentrerà la propria progettualità per favorire il commercio di vicinato; garantire ai cittadini servizi di prossimità; ridurre il fenomeno della desertificazione; valorizzare e rilanciare i luoghi del commercio attraverso la rigenerazione del territorio.

Oggi l’Assessore al Commercio della Regione Piemonte ci ha comunicato che, a seguito dei progetti presentati, il Distretto del Commercio di Alpignano è stato iscritto nell’elenco regionale dei Distretti Urbani del Commercio e non solo, la Giunta Regionale ha approvato lo stanziamento della somma di € 50.596,00 per le prime attività in programma.

IL DISTRETTO

Ne fanno parte. Ascom Confcommercio Torino e Provincia, Camera di Commercio di Torino, Amici dell’Ecomuseo Sogno di Luce, Associazione Commercianti e altre Attività Produttive di Alpignano, Borgo Sassetto, Borgo Talle, Borgo Vecchio, CAI, Comitato di quartiere Belvedere, Orti Urbani, Pro Loco Alpignano, Auser Insieme, ASD Concordanza, la Consulta Giovani Alpignano, la Consulta delle Disabilità, la Società per la condotta di acqua potabile e Altrochè SCS.

 

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Metti mi piace alla pagina YouTube dell’Agenda.