Almese presenta la Borsa di studio per partecipare al “Trimestre di Cittadinanza Europea” Le iscrizioni sono aperte fino al 5 novembre. Non perdete questa occasione!

ALMESE – Almese presenta la Borsa di studio per partecipare al “Trimestre di Cittadinanza Europea”. Mercoledì 28 settembre alle ore 21.00 al Teatro Magnetto si svolgerà la conferenza stampa per la presentazione. La borsa di studio andrà a una ragazza o ad un ragazzo nati tra il 1° gennaio 1999 e il 31 agosto 2002 residenti in Almese. Parteciperanno al progetto “Trimestre di Cittadinanza Europea” proposto da Intercultura. Permetterà loro di vivere e studiare per tre mesi in un Paese europeo partecipando al progetto coordinato dall’EFIL (European Federation of Intercultural Learning). Negli ultimi giorni del trimestre i ragazzi che partecipano al programma in circa 20 Stati europei si ritroveranno nella “Capitale d’Europa”, Bruxelles. Visiteranno il Parlamento Europeo e i principali luoghi d’interesse, prendendo parte ad attività in lingua inglese. Insieme potranno riflettere sull’esperienza vissuta, sull’apprendimento interculturale e sulla Cittadinanza Europea.

I REQUISITI

I candidati alla Borsa di Studio di Almese verranno sottoposti a prove di selezione. Si dovrà valutare l’idoneità del candidato a partecipare a un programma interculturale, in una famiglia, una scuola e una comunità sociale di un altro Paese. Per poter concorrere all’assegnazione della Borsa, i candidati dovranno avere riportato almeno la media scolastica del 7 negli ultimi due anni. Non devono aver avuto nessuna bocciatura e la famiglia dovrà avere un reddito fino a 65.000 euro. Il progetto è aperto anche agli studenti di nazionalità non italiana che, per non interferire con il processo di adattamento nella scuola italiana, abbiano frequentato all’interno del sistema scolastico italiano almeno il ciclo delle medie inferiori e gli anni delle scuole medie superiori fino alla candidatura (complessivamente 4/5 anni a seconda dei casi).

IL CONTRIBUTO

La Borsa offerta dal Comune è una borsa totale che coprirà quindi tutti i costi per i servizi del programma tranne un contributo minimo di €800 che rimarrà a carico del candidato. Tra i servizi offerti dal programma di Intercultura ci sono la selezione e il percorso di formazione prima,durante e dopo il soggiorno all’estero, il viaggio internazionale con vettori scelti da Intercultura, l’ospitalità per tutta la durata del programma, la frequenza alla scuola e i libri di testo, l’assistenza all’estero, la copertura assicurativa per responsabilità verso terzi, l’assicurazione per incidenti, per malattie e per invalidità permanente.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!