Alle prossime elezioni regionali le donne avranno pari opportunità? L’intervento della consigliera Stefania Batzella

Stefania Batzella

TORINO – Si è svolto a Palazzo Lascaris l’incontro richiesto dalla Commissione regionale “Pari Opportunità Donna Uomo” con i presidenti dei diversi gruppi consiliari. La Commissione ha chiesto la modifica della legge elettorale regionale, affinché venga inserita la doppia preferenza di genere, con l’obiettivo di favorire un maggiore equilibrio della rappresentanza femminile nel Consiglio regionale.

Stefania Batzella dice: “Il Piemonte, con Basilicata, Calabria, Liguria e Molise, è tra le Regioni che ancora non hanno recepito le indicazioni della legge elettorale nazionale n. 20 del 2016 per garantire una effettiva democrazia paritaria. Sono pienamente d’accordo con la proposta di modifica della legge richiesta dalla Commissione regionale Pari Opportunità, perché il genere femminile è sottorappresentato nelle cariche elettive.

Inoltre l’uguaglianza tra uomini e donne è un principio fondante di tutte le democrazie moderne, che gli Stati membri dell’Unione Europea si sono impegnati a perseguire con specifiche azioni e misure legislative. Pertanto invito il Consiglio regionale ad aprire in tempi rapidi il dibattito per arrivare alla modifica della legge. La scadenza della legislatura sta volgendo a termine“.