Crea sito

Al via la XX edizione di "Cinema in verticale" con 12 appuntamenti sulla cultura e sugli sport di montagna Il primo appuntamento giovedì 1 marzo a Orbassano con Laurent Perruchon

Al via la XX Edizione di ” Cinema in verticaledal 1° marzo al 26 aprile, con 12 appuntamenti in 5 comuni della Valsusa e in 2 Comuni della Val Sangone con filmati ed incontri su tematiche legate alla cultura e agli sport di montagna, presentati e dibattuti con autori, protagonisti ed esperti.

Quest’anno vengono proposti anche alcuni classici del cinema di montagna e come sempre alcuni dei più bei filmati presentati all’ultima edizione del Trento Film Festival a Caprie, Condove, Giaveno, Orbassano, Salbertrand, San Giorio di Susa e Villar Dora.

L’alpinista Laurent Perruchon aprirà la rassegna il 1° marzo al Centro Studi Aer di Orbassano alle ore 21  e racconterà la sua impresa dello scorso 27 settembre quando conquistò la vetta del Manaslu in Nepal, l’ottava montagna più alta del mondo con i suoi 8.163 metri. Laurent trasmetterà al pubblico le emozioni vissute durante i 49 giorni della spedizione e mostrerà il video che la racconta dal titolo: “Manaslu, un grande sogno per un grande 8.000”. Per lui è stato il primo 8000. In passato ha scalato l’Island Peak (6.189 metri) ed ha dovuto rinunciare alla vetta dell’Ama Dablam, 6.812 metri, a causa di un malore del suo compagno di cordata.

Tra gli ospiti delle varie serate presenzieranno la campionessa olimpica Stefania Belmondo, attesa a Condove il 21 aprile, il campione europeo di corsa in montagna Xavier Chevrier ed ancora Luigi Cantore, Federica Mingolla, Francesco Torre, Walter Vighetti, Marzio Nardi e Andrea Branca.

La rassegna organizzata dall’associazione Gruppo 33 è una anteprima del Valsusa Filmfest fest sul recupero della memoria storica e sulla difesa dell’ambiente,la cui XXII edizione inizierà il 13 aprile; il bando di concorso è aperto sino al 15 marzo 2018.

Venerdì 2 marzo al centro Polisportivo La Sosta di Caprie, Luigi Cantore presenta il suo film “Profumo di resina” che, tratto dall’omonimo romanzo di Fabrizio Arietti, racconta una storia ambientata tra 800 e 900 tra Lago del Moncenisio, Valle di Susa, Toscana, Liguria e Germania.

La serie di incontri affronta varie tematiche legate alla montagna come l’alpinismo e altri sport legati alla verticalità, l’esplorazione, la salvaguardia dell’ambiente e delle specie animali, la cultura, la vita e le abitudini di piccole e grandi comunità montane; nel corso degli anni è diventato un appuntamento molto atteso che richiama un numeroso pubblico e svolge anche un’importante funzione di aggregazione e divulgazione culturale.

In ogni appuntamento, oltre alla proiezione di filmati, sono presenti ospiti quali autori e protagonisti delle immagini, alpinisti, guide alpine, scrittori, giornalisti, esperti ed appassionati per dibattere ed attualizzare i temi.. Nel corso degli anni è diventato un appuntamento molto atteso che richiama un numeroso pubblico e svolge anche un’importante funzione di aggregazione e divulgazione culturale.

La storica collaborazione con il Trento Film Festival si concretizza con due appuntamenti, il 23 marzo a San Giorio e il 5 aprile a Giaveno con l’organizzazione di eventi nel corso dei quali verranno proiettati alcuni dei più bei filmati presentati nel corso dell’ultima edizione, la 65a, del rinomato festival.

Il 21 aprile a Condove è attesa Stefania Belmondo che presenta il libro ed il dvd intitolati “Più veloce dell’aquila”, una breve favola per bambini, scritta da Antonella Saracco e illustrata da Ugo Nespolo, che segue il percorso di crescita umana e sportiva della campionessa sportiva, l’atleta che ha vinto il maggior numero di medaglie olimpiche e mondiali soltanto con la tenacia nell’allenamento, imparando a puntare a traguardi sempre più prestigiosi e a superare le difficoltà con la forza del carattere. Nella società odierna, in cui imperversano sistemi di valori che tendono a evitare quanto più possibile il senso del limite e della frustrazione, incentivando atteggiamenti consumistici soprattutto nei bambini, il libro ed il dvd propongono il modello di un’atleta semplice e determinata che avvalora la portata formativa dei principali apprendimenti veicolati dallo sport.

Il programma completo

  • giovedì 1 marzo ore 21

ORBASSANO – centro studi AER via Cruto 8
la sezione del CAI di Orbassano presenta Laurent Perruchon in
Un grande 8000 per un grande sogno la conquista del Manaslu 8163 metri

  • venerdì 2 marzo ore 21

CAPRIE – centro polisportivo La Sosta – Climb Cafè via Sacra di S. Michele 3
Profumo di resina un film di Luigi Cantore dall’omonimo romanzo di Fabrizio Arietti storia ambientata tra 800 e 900 al lago Moncenisio, in Valsusa, Toscana, Liguria e Germania

  • venerdì 9 marzo ore 21

CAPRIE – centro polisportivo La Sosta – Climb Cafè via Sacra di S. Michele 3
Federica Mingolla presenta Alpinismo al femminile
Roccia, montagna, arrampicata, difficoltà ma anche estetica

  • giovedì 15 marzo ore 21

CONDOVE – cinema comunale piazza Martiri della Libertà 13
Paolo Germanetto coordinatore nazionale di corsa in montagna con
Xavier Chevrier l’atleta valdostano campione europeo di corsa in montagna

  • venerdì 16 marzo ore 21

CAPRIE – centro polisportivo La Sosta – Climb Cafè via Sacra di S. Michele 3I classici del cinema di montagna in collaborazione con Cineteca CAI. La grande conquista di Luis Trenker, Eiger 69:la via dei giapponesi di Lothar Brandler Fuori dall’ombra nel sole di Michael Deakin

  • sabato 17 marzo ore 21

SALBERTRAND – cantina alpina di Eclause – via Chabrieres 2, frazione Eclause
Francesco Torre presenta Il silenzio dell’Himlung Himal
la montagna di 7126m fra Nepal e Tibet, a nord est della catena dell’Annapurna

  • venerdì 23 marzo ore 21

SAN GIORIO – salone polivalente comunale via Carlo Carli 148
la sezione CAI di Bussoleno in collaborazione con TrentoFilmFestival 365
presenta una selezione dei film in concorso della 65a ed. 2017

  • giovedì 29 marzo ore 21

GIAVENO – Sede CAI piazza Colombatti 14
Francesco Torre presenta Il silenzio dell’Himlung Himal
la montagna di 7126m fra Nepal e Tibet, a nord est della catena dell’Annapurna

  • giovedì 5 aprile ore 21

GIAVENO – Sede CAI piazza Colombatti 14
la sezione CAI di Giaveno in collaborazione con TrentoFilmFestival 365
presenta una selezione dei film in concorso della 65a ed. 2017

  •  venerdì 6 aprile ore 21

VILLAR DORA – centro Sociale via Pelissere 16
L’Associazione culturale Moon Live presenta
Moncenisio sottosopra un documentario di Luigi Cantore

  • sabato 21 aprile ore 21

CONDOVE – salone parrocchiale PierGiorgio Frassati – via Roma 4bis
Stefania Belmondo presenta Più veloce dell’aquila
la sintesi della vita sportiva di una campionessa olimpica
e della sua vocazione lavorativa: carabiniere forestale al servizio dell’ambiente

  • giovedì 26 aprile ore 21

SALBERTRAND – sede Parco Naturale del Gran Bosco – Ecomuseo Colombano Romean
Alla ricerca del grado in più rivisitazione delle vie valsusine degli anni 80/90
con gli scalatori Walter Vighetti, Marzio Nardi e Andrea Branca

Informazioni

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero

www.valsusafilmfest.it