Al Cai Bussoleno e al Geco di Coazze il finanziamento per la manutenzione dei sentieri Iniziativa della Città Metropolitana di Torino

BUSSOLENO- COAZZE – La Città Metropolitana di Torino ha pubblicato sul proprio portale Internet la graduatoria delle associazioni che riceveranno i contributi previsti dal bando 2021 per il sostegno agli interventi di manutenzione ordinaria del patrimonio escursionistico. Nella sezione dedicata ai programmi di manutenzione su tratti di percorsi escursionistici di lunghezza superiore ai 10 km, a fronte di 11 domande, saranno finanziati 7 beneficiari. Per un totale di 338 km di sentieri e 22400 euro di contributi. I beneficiari, individuati in base al punteggio ottenuto in graduatoria, saranno. Il CAI sezione UGET di Bussoleno 4.000 euro e l”associazione di promozione sociale Geco di Coazze, contributo di 590 euro.

QUALI INTERVENTI SARANNO FINANZIATI

Il bando, come già avvenuto nelle precedenti due edizioni, aveva l’obiettivo di sostenere i programmi di interventi di manutenzione ordinaria sulla rete escursionistica locale da realizzarsi nel corso del 2021. Da anni infatti la Città Metropolitana di Torino promuove la programmazione degli interventi sul patrimonio escursionistico in ciascun territorio, attraverso la concertazione delle azioni tra tutti gli attori a vario titolo impegnati nella gestione della rete escursionistica. Il contributo massimo concedibile per ogni programma di intervento è pari a 4.000 euro per la sezione 1 e 1000 euro per la sezione 2. Il contributo coprirà fino al 90% delle spese rendicontate ed è determinato forfettariamente in 100 Euro per ogni chilometro di percorso escursionistico oggetto di manutenzione. I contributi sosterranno principalmente la manutenzione di percorsi e itinerari appartenenti al Catasto regionale del patrimonio escursionistico.

I SENTIERI

A ciascun beneficiario è stato richiesto di concertare con gli Enti locali l’ambito territoriale e i percorsi su cui intervenire, individuando per ciascun intervento il soggetto attuatore, i tempi e i modi per il monitoraggio e per l’aggiornamento del programma concordato. Su ciascun sentiero potranno essere realizzati la ripulitura dalla vegetazione erbacea e arbustiva infestante, la rimozione degli alberi schiantati sui sentieri, il ripristino della segnaletica orizzontale di continuità (tacche e segnavia), la riparazione e messa a norma della segnaletica verticale, la risistemazione del piano di calpestìo, il ripristino o la realizzazione di piccoli manufatti per la regimazione delle acque piovane, il ripristino di guadi e passerelle per l’attraversamento di corsi d’acqua.

IL MATERIALE

I beneficiari potranno acquistare tutto ciò che occorre per intervenire sui sentieri: vernici, pennelli, mascherine, carburanti, lubrificanti, paleria, tavolame, graffe, chiodi, viti, profilati metallici, ecc. Potranno anche noleggiare attrezzature come motoseghe, decespugliatori e tosasiepi, acquistare piccoli utensili, cartelli segnaletici dispositivi di protezione individuale, compresi quelli previsti per il contenimento del Covid-19. Sono anche ammissibili le spese di assicurazione, trasporto, vitto e alloggio dei volontari. I programmi dovranno essere realizzati entro il 30 novembre di quest’anno.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.