Crea sito

A Villar Focchiardo sono di casa, grazie al Formont, i vini eroici Sono viti coltivate in condizioni climatiche difficili

formont vini eroici

VILLAR FOCCHIARDO – Si è svolta in una sala di Casina Roland, a Villar Focchiardo, una serata a tema dedicata ai vini “eroici” della Valle di Susa grazie al Formont. Perché eroici? La coltivazione dev’essere con i terreni a trenta gradi di pendenza oppure le vigne devono essere in quota sopra i 500 metri. Non si tratta di vigneti tradizionali ma arrampicati sulla montagna, chiusi in terrazzamenti e il più delle volte difficilmente raggiungibili. Sono viti coltivate in condizioni climatiche difficili, non si possono raggiungere con i mezzi meccanici e se la stagione ha sbalzi patiscono la vendemmia. Cosa porta un coltivatore a proseguire un’attività così rischiosa e faticosa?

LE CURIOSITA’ DELLA MONTAGNA

A questa domanda ha risposto il dottor Marcello Striano, agronomo. In un intervento puntiglioso, curato e ricco di particolari curiosi, Striano, ha edotto i numerosi presenti sulla coltivazione eroica. Secondo l’agronomo queste vigne hanno già nella loro presenza tre qualità necessarie e arricchenti per il territorio. La prima è la funzione di rendere i terreni montani sicuri. Le radici delle viti scendono in profondità “legando” i declivi montani evitando così erosioni e crolli. Poi c’è una funzione decorativa e paesaggistica. I lunghi filari offrono in ogni stagione un paesaggio unico e irripetibile alle valli alpine. La terza è, ovviamente, quella di offrire un prodotto unico: il vino eroico.

DEGUSTAZIONE

Prima delle degustazioni, ottimo l’abbinamento dei vini ai formaggi locali, Guido Vaglio, del Formont Valsusa di Oulx, ha spiegato il perchè di questo appuntamento. “Questa è la terza serata sui vini eroici, la prima che abbiamo organizzato in bassa Valsusa. Crediamo che una delle funzioni della nostra scuola sia avvicinare i ragazzi al mondo attivo del lavoro. Un passaggio è anche nelle eccellenze della nostra terra. Questa sera gli allievi del Formont serviranno i vini e i formaggi della Valsusa strepitosi.” La serata è proseguita con gli ospiti alla prova di gusti e profumi, essenze e odori. Tra i vini da segnalare la Grisa Roussa, l’Avanà, il Ramiè, il Carema e il Biquet.