A Sant’Antonino per la Festa Patronale la visita a Santa Brigida al Cresto Domenica 13 settembre alle 17

Ferramenta GMC

S.ANTONINO – A Sant’Antonino per la Festa Patronale la visita a Santa Brigida in Borgata Cresto. L’appuntamento è per domenica 13 settembre alle ore 17. La cappella di santa Brigida d’Irlanda, fu fatta costruita nel 1713 ai margini est della frazione Cresto e consacrata quattro anni dopo. Essa testimonia anzitutto il desiderio spirituale e di affermazione sociale di una piccola comunità di avere un luogo sacro sul proprio territorio. Desiderio comprovato sia dalla visita pastorale del vicario generale dell’abate della Sacra di San Michele, Giovanni Giacomo Millo, cui era sottoposta la giurisdizione spirituale della parrocchia, avvenuta nel 1744, sia dalla relazione preparatoria alla visita del Vescovo diocesano Giuseppe Maria Ferraris redatta dal parroco don Vittorio Bertini il 21 marzo 1781. Da lì a pochi decenni, comunque prima del 1810, si costruirà anche il campanile.

AL CRESTO

La cappella del Cresto rappresenta, dunque, un vanto per la popolazione della borgata, tanto che ottengono dal Vescovo della diocesi, mons. Francesco Vincenzo Lombard, il 30 gennaio 1827, che la frequenza alla messa nel giorno della festa (il primo febbraio) ottenga 40 giorni di indulgenza. Era messa cantata, preceduta da una novena, seguita da una benedizione con il Santo Sacramento nella chiesa parrocchiale. A questa liturgia, la devozione popolare aggiungerà nel tempo due altri tasselli. La costruzione di tre piloni votivi, due (recentemente restaurati) collocati sulle due mulattiere che dagli estremi del territorio di Sant’Antonino portano al Cresto uno di questi reca ancora una serie di affreschi datati 1841, l’altro, costruito tra fine Ottocento ed inizio Novecento.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!