Crea sito

A Sant’Ambrogio la casa delle associazioni torna all’antico splendore di quando era asilo della Manifattura Voluto dall'industriale Neveux per la prole delle operaie

S.AMBROGIO – Per i santambrogesi che fanno parte di un’associazione l’edificio all’inizio di via Umberto è sicuramente famigliare. Per Sant’Ambrogio è la casa dei connubi culturali, militari e del volontariato. Costruito come asilo venne fondato dal cavalier Neveux nel 1891 per venire incontro alle necessità delle mamme che con l’avvento del Maglificio erano impegnate nella fabbrica. Funzionò con questa valenza fino alla costruzione del nuovo asilo e poi fu utilizzato per scopi sociali con l’ingresso degli Alpini e delle altre associazioni del paese.

SONO STATI INVESTITI 45 MILA EURO

L’amministrazione uscente ha voluto mettere mano alla struttura che ormai si presentava con qualche problema. In questi giorni si sono conclusi i lavori all’ex asilo, memoria storica del paese e punto di riferimento per le associazioni e tutte le loro attività con la sistemazione del tetto, i rinforzi dei voltini, la pitturazioni interne e della facciata. Ora la struttura è tornata al decoro, contribuendo a rendere più gradevole e ordinata quella porzione di centro storico. Per le opera sono stati investiti circa 45 mila euro.