Giaveno: si pattina sul ghiaccio in piazza San Lorenzo Per le vacanze natalizie dall'8 dicembre al 26 gennaio

pattinaggio

GIAVENO – Per le vacanze natalizie dall’8 dicembre al 26 gennaio a Giaveno sarà montata la pista di pattinaggio su ghiaccio. Sarà installata in piazza San Lorenzo, di fronte all’Ufficio Turistico, dov’è stato programmato il divieto di sosta. La struttura sportiva è di di 200 metri quadri e avrà anche l’affitto dei pattini da ghiaccio. La pista da pattinaggio si ghiaccio torna in città dopo una pausa di una anno nella sua tradizionale posizione in centro a Giaveno.

CURIOSITA’

Si ritiene che il pattinaggio su ghiaccio abbia avuto origine attorno al 3000 a.C.. Nei paesi scandinavi e nell’estremo nord-est europeo con pattini e lame di osso di bue o di una particolare razza di cavalli. I pattini erano un mezzo di trasporto efficace sulle superfici ghiacciate di laghi e fiumi. Paragonati con gli attrezzi odierni non erano molto efficienti tant’è che il pattinatore si aiutava con un bastone per darsi la spinta e mantenere l’equilibrio. Pattini olandesi d’epoca, in legno. Pattinare sui canali ghiacciati con pattini di legno si diffuse particolarmente nei Paesi Bassi sin dalla fine del 1300. Il pattinaggio sul ghiaccio è reso possibile dal ridottissimo attrito tra la superficie del ghiaccio e la lama metallica del pattino. Il pattinatore tuttavia può controllare il proprio movimento attraverso minime inclinazioni della lama durante il moto. Nel pattinaggio artistico, i pattinatori svolgono movimenti, salti, piroette e passi per formare una “coreografia” chiamata solitamente programma, numero, disco, danza.