A Condove la mostra di Lia Laterza incanta il pubblico per il mese di luglio Aperture straordinarie per la festa del paese

CONDOVE – “Salutiamo il ritorno della grande artista Lia Laterza, che qualifica sempre di più l’offerta culturale del nostro comune. La Laterza presenta in questa mostra la sua variegata produzione tra oli e acquerelli che riassumono la sua linea artistica” con queste parole l’assessore alla cultura di Condove Chiara Bonavero ha aperto la mostra dell’artista d’origine valsusina. Le opere saranno in mostra presso la chiesa di San Rocco grazie all’organizzazione degli Amici della Chiesa di San Rocco. Molte le persone intervenute, anche il sindaco Jacopo Suppo, e  il presidente del connubio culturale Valter Vesco.

L’ARTE INTERNAZIONALE DELLA LATERZA

Valsusina di Meana, ha studiato a Torino al liceo artistico e all’Accademia Albertina, dove ha seguito i corsi di Morbelli, Cremona, Quaglino, Sicbaldi, Calandri e Franco. Ha lavorato per anni sull’approfondimento di tecniche e problematiche esecutive frequentando corsi internazionali di grafica a Urbino e Venezia. Espone dal 1968 con vivo successo di critica e di pubblico: la sua maniera di costruire il dipinto, infatti, quasi allegorica nel ricondurre immagini del quotidiano a valori allusivi e paradigmatici appare suscettibile di letture molteplici, progressivamente più profonde, in una scoperta di temi diversi e complessa.