Crea sito

A Caselette alla grandissima fiera di San Giorgio regna la Pezzana Rossa Prima dell'apertura si è svolta in sala 150 l'assemblea regionale degli allevatori

CASELETTE – La Pezzata Rossa in vetrina per una parata di alta zootecnia nell’ambito della Fiera di San Giorgio. L’appuntamento di domenica è stata la quarta mostra regionale dedicata a questa razza bovina, insieme rustica e nobile, a duplice attitudine latte-carne, che in Piemonte conta circa 360 allevamenti iscritti con oltre sette mila capi affiliati al libro genealogico. La manifestazione è promossa dalle istituzioni locali, Città Metropolitana e Regione in collaborazione con l’Arap. Prima dell’apertura si è svolta in sala 150 l’assemblea regionale degli allevatori della Pezzata Rossa.

UNA GRANDE FIERA AGRICOLA

Caselette, che conta oltre 600 ettari coltivati a foraggio e mais destinati all’alimentazione del bestiame, si è rivelato un ottimo partner per gli allevatori. Nel paese alle pendici del monte Musinè, è stata la famiglia Accastello a introdurre per prima, alla cascina Grangetta, i bovini di Pezzata Rossa. Spiega il nipote di patron Gianni, Andrea Magliana: «Siamo orgogliosi del nostro lavoro che ci ha portato a essere parte integrante della filiera del latte piemontese, come soci conferitori della cooperativa Compral. Oggi l’allevamento della Pezzata Rossa in Piemonte è ai primi posti dietro il Friuli, dov’è nata la razza. E ci sono margini ulteriori di crescita, perché la qualità del latte è sempre più apprezzata dai consumatori». L’azienda caselettese della famiglia Accastello ha avuto in totale nove premi: due primi posti, sei secondi ed un terzo.

100 ANIMALI ESPOSTI

La fiera ha poi visto la partecipazione di otto aziende agricole caselettesi con cavalli, vacche barà, piemontesi, frisone, valdostane, pecore, capre e maiali. Per un totale di oltre 100 animali esposti. Sono stati premiati anche gli agricoltori: al primo posto l’azienda di Carlo Devers, al secondo Franco Cibrario, al terzo i fratelli Berton e al quarto i fratelli Giuliano.