Bruzolo in festa per Tutto Miele 2017 con un ricco calendario d’iniziative Tre giorni di dolcezza e cultura nel piccolo borgo della Valsusa

BRUZOLO – Bruzolo in festa per Tutto miele 2017 con un ricco calendario d’iniziative. Il Comune di Bruzolo, in collaborazione con le associazioni locali, organizza da venerdi 8 a domenica 10 settembre la manifestazione Tutto Miele 2017 nata per far conoscere e valorizzare Bruzolo, il suo caratteristico borgo  e per promuovere la conoscenza del miele della Valsusa, quale prodotto genuino e di qualità. Un autentico e perfetto binomio tra un ricco patrimonio di bellezze artistiche e culturali con i sapori intensi di prodotti tipici e unici. Accanto al miele vengono esposti altri prodotti sempre ricavati dal lavoro delle api, come cera, propoli, pappa reale. Tuttomiele è poi anche occasione per acquistare altri prodotti del territorio, per visitare mostre e per assistere ad iniziative culturali e ricreative collaterali, convegni di apicoltura e dimostrazioni varie. Tra gli eventi collaterali venerdì 8 alle 21.00 ci sarà il concerto della Società filarmonica di Bruzolo in piazza Matarazzo.

IL MIELE DI MONTAGNA

Il miele di montagna presente a Bruzolo ha tante proprietà ed è buonissimo. Provalo sul pane, nello yogurt, nel latte e mi dirai. È una fonte di calorie sane e ha proprietà antibatteriche e antibiotiche. Puoi aggiungere il miele millefiori anche d’estate, in una tisana tiepida. Mai calda, per non distruggere le proprietà benefiche del miele. Rispetto allo zucchero comune, il miele ha un potere dolcificante superiore e ha un valore calorico più basso oltre ad essere più sano. Il miele per dormire lo consigliava anche la mia nonna. Le api delle vallate alpine sono api molto felici, penso io. Il loro lavoro inizia a metà-fine marzo, a seconda delle temperature e della fioritura. Qui in Valsusa il primo fiore per le api è l’erica: copre il sottobosco con un tappeto rosa meraviglioso e i pendii rocciosi, a bordo strada. Man mano che i prati diventano verdi, fiorisce il tarassaco. Quel fiore giallo, aperto che chiamiamo dente di leone. Mi piacerebbe essere un’ape e ronzare in mezzo a quei grandi bottoni gialli. Vedere queste distese di puntini gialli in mezzo al verde sgargiante mi scalda il cuore.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.