Alpini della Valsusa: le penne nere di Borgone spengono 90 candeline Sabato 8 e domenica 9 giugno festa delle penne nere

Alpini a Borgone

BORGONE – Sabato 8 e domenica 9 giugno, come preludio alla grande festa della Valsusa ad Exilles, gli alpini di Borgone festeggiano il 90° anniversario di fondazione del Gruppo. Sabato 8 giugno ci sarà l’apertura della mostra fotografica dal titolo “La piuma sël capel”, che sarà allestita dalle 14,30 alle 18 nel piazzale di via Bobba, nell’area davanti alla sede sociale del gruppo dell’ANA. In serata, alle 21 nella chiesa parrocchiale andrà in scena un concerto di canti alpini della Corale Rocciamelone, diretta dal maestro Piero Enduir, e il Coro Alpino di Rivoli, diretto dal maestro Elisabetta Devigili Tramonte.

LA GRANDE FESTA ALPINA

Il programma per gli  Alpini della Valsusa a Borgone. Domenica 9 giugno le celebrazioni ufficiali: il ritrovo è alle 8,30 presso la sede sociale con una colazione alpina, alle 9,30 l’alzabandiera con gli interventi delle autorità, alle 10,30 la sfilata per le vie del paese, alle 11 la messa in chiesa, a seguire la deposizione della corona dinanzi al monumento dei caduti. Chiuderà la giornata il pranzo la cui prenotazione è obbligatoria ai numeri telefonici 339/6064889 (Michele), 333/9440525 (Nando).

LA STORIA

La Sezione A.N.A Valsusa, dopo i necessari approcci effettuati dai promotori, in gran maggioranza reduci dalla Prima guerra mondiale 1915-1918. Fu costituita a Susa nel 1922. Fu eletto presidente il maggiore Mario Girotti, allora comandante del battaglione “Susa”. Dobbiamo sottolineare la splendida carriera che lo portò nella Seconda guerra mondiale 1940-1945 con il grado di Generale. Prima al comando della divisione “Julia” in Albania, poi a quello della divisione “Alpi Graie”. Dopo il trasferimento da Susa gli successe come presidente il capitano Ettore Miglia. Nel 1929 venne eletto presidente il generale di C.A Federico Ferretti. Chiamato entusiasticamente da tutti gli alpini “Papà Ferretti”. Resse vigorosamente la sezione fino alla sua morte, avvenuta nel novembre 1945. E poi via fino ad oggi.