29 giugno 2007-2022: 15° anniversario fondazione del Nucleo Val Susa dell’Associazione Nazionale Granatieri di Sardegna

granatieri sardegna

SUSA – Il nucleo Associazione Nazionale Granatieri di Sardegna Val Susa, piccolo per numero di iscritti ma grande per dinamismo, compie 15 anni. Valter Costamagna, presidente della sezione torinese (la cui fondazione risale al 21 aprile 1913), così scriveva al socio Giancarlo Sibille, per la levata del nucleo segusino: “Caro amico, sono particolarmente lieto di comunicarti che il nuovo consiglio direttivo della sezione, nel suo primo incontro avvenuto il 29 giugno 2007, ha deliberato di nominarti capo nucleo per l’intera Valle di Susa. In questa veste avrai pieno titolo per continuare nella tua meritoria opera di rappresentare in ogni sede pubblica e privata della Valle la sezione granatieri di Torino partecipando altresì in modo ufficiale a tutte le manifestazioni. Questa decisione è stata assunta per presidiare al meglio questa importante zona della provincia e per riconoscere e premiare quanto da te fatto negli anni trascorsi anche per instillare l’amor di Patria nelle giovani generazioni. Sappiamo di poter contare su di te, sulla tua preparazione e sulla tua disponibilità. Siamo certi che farai sempre degnamente brillare i nostri bianchi alamari e la loro pluricentenaria storia“.

L’ASSOCIAZIONE GRANATIERI DELLA VALSUSA

Al 6 settembre 1931 risale la prima struttura associativa degli ex Granatieri in Val Susa con l’inaugurazione della Sottosezione ad Avigliana. Scopo dell’Associazione, allora come oggi, era quello di mantenere vivo il sentimento d fratellanza e di cameratismo creatosi sotto le armi tra quanti avevano avuto l’onore di servire l’Italia indossando i Bianchi Alamari dei Granatieri di Sardegna, discendenti diretti di quel Reggimento Guardie creato a Torino dal Duca Carlo Emanuele II di Savoia il 18 aprile 1659, cosa che rende i Granatieri la più antica Unità permanente di tutte le Forze Armate Italiane e tra le più antiche d’Europa. Nell’intento di far recuperare al territorio la sua memoria storica perché non vada persa nel tempo, in Valle c’è una figura che il Nucleo ne preserva il ricordo: Eldo Parile.

Caporale al 3° battaglione del 1° reggimento Granatieri di Sardegna, è una delle prime vittime di quella che diventerà poi la Resistenza al nazifascismo. Eldo, come recita la targa ricordo nel cimitero di Foresto, suo paese natio, cadde combattendo contro i tedeschi alla difesa di Roma il 9 settembre 1943 ed è li che ancora oggi riposano le sue spoglie. Attualmente fanno parte del team valsusino: i soci effettivi che svolsero il servizio di leva nel 1° reggimento Granatieri di Sardegna, Elvio Jagodnik e Giancarlo Sibille; il gruppo di reenactors alamarati Val Susa “1861-1918” costituito dai soci amici Giovanni, Giuseppe Oliveri e dalla simpatizzante Claudia Elisa Rosa Brusin. Grato e imperituro è il ricordo per coloro che sono tornati alla casa del Padre. “Sfileranno sempre con le nostre colonnelle”: il socio granatiere Giovanni Ruscone (†2018); il socio amico Marcello Oliveri (†2020) e la consorte Anna Rubella (†2022), entrambi figuranti della storica formazione valsusina.

IL MESSAGGIO DI GIANCARLO SIBILLE

E’ per me un onore ma anche una responsabilità l’aver ricoperto l’incarico di Fiduciario per 15 anni di attività del Nucleo Angs della Valle di Susa. Di entità non trascurabile il 15esimo di fondazione rappresenta una tappa fondamentale nella vita di una Associazione. Ciò impone non solo un viaggio a ritroso nel tempo, ma soprattutto un’attenta riflessione su ciò che saremo, non meno di ciò che siamo stati: Esplorare il passato, saggiare il presente, immaginare il futuro. E’ un’avventura stupenda, una sfida impegnativa per certi aspetti, ma rigeneratrice e fonte di soddisfazione. Sarebbe davvero difficile dire di più e di meglio, in poche righe. Ci inchiniamo all’onestà intellettuale e speriamo che la lezione spirituale e storica possa dire ancora qualcosa alle nuove generazioni, risvegliando in esse quella brama d’infinito e quell’esigenza di rigore con sé stessi che da sole possono dare un senso alla vita umana”.

“SEMPRE AVANTI GRANATIERI”

“Al di là di tutti i bilanci possibili, il 15esimo della nostra vita associativa oggi significa una credibilità sul territorio conquistata poco a poco, con sacrifici e operosità. Una qualità supportata da due valori grandi e imprescindibili: Fraternità e solidarietà nate dall’adempimento del comune dovere verso la Patria. Non è stato facile fare una sintesi di tutte le emozioni, le situazioni, i momenti vissuti insieme in quindici lunghi anni. Noi ci abbiamo provato. Abbiamo cercato di “raccontarci” con parole ed immagini, in modo semplice, diretto ed autentico. Lo abbiamo fatto attraverso un affresco del tempo che scorre e si sviluppa lungo le stagioni della vita. Ed è gratificante osservare come in questo continuo divenire il Nucleo esiste ancora ed è pronto ogni volta a ripartire. In queste intense pagine di storia vissuta c’è un’esortazione forte da cogliere che in realtà è il punto di partenza e sarà sempre la forza del Nucleo ANGS della Valle di Susa: “Sempre avanti Granatieri!“.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale Youtube L’Agenda.