Crea sito

Villar Dora, il sindaco Mauro Carena: “Non mi ricandido più” Una lettera ai cittadini come riassunto degli anni in amministrazione

Mauro Carena

VILLAR DORA – La decisione era in forse, adesso ha la sua ufficialità direttamente dal sindaco con una lettere ai cittadini: Mauro Carena non si ricandida più. Scrive l’avvocato: “Care e cari villardoresi, credo opportuno, giunto in questa fase della vita amministrativa, rendere pubblica la mia decisione di non candidarmi alla carica di Sindaco per un terzo mandato. La legge prevede che siano due i mandati consecutivi possibili, anche se vi sono deroghe che, nel nostro caso, permetterebbero una mia nuova candidatura, ma ritengo corretto lo spirito della legge e non intendo utilizzare siffatta possibilità.

E’ stata un’esperienza importante, coinvolgente e tanto arricchente avere l’onore di essere Sindaco di Villar Dora

Rimarrò Sindaco con impegno totale sino all’ultimo giorno, continuerò con l’Amministrazione e gli Uffici a lavorare e programmare per Villar Dora. E’ stata un’esperienza importante, coinvolgente e tanto arricchente avere l’onore di essere Sindaco di Villar Dora. Sono orgoglioso delle numerose opere realizzate, di aver contribuito a cambiare in meglio il nostro paese, renderlo più funzionale, gradevole, vivibile. Villar Dora ha una qualità della vita che, per quanto sempre migliorabile, non è certo comune. C’è piacere nell’abitare in Villar Dora e, in particolare, ho sempre tentato di unire, di andare oltre le divisioni, di trovare valori ed obiettivi da condividere, anziché differenze, asti e rivalità.

Soprattutto ho apprezzato il carattere dei villardoresi, siano essi qui da generazioni, o di recente arrivati ad abitare, legati alle loro tradizioni, ma anche estremamente attivi, in gamba, capaci di ruoli prestigiosi. Ho cercato l’impegno sociale per offrire servizi utili a non lasciare indietro nessuno, la tutela dell’ambiente con un Piano Regolatore che non ha permesso nuove edificazioni, il rifiuto di costruire grandi centri commerciali. Un particolare sforzo è stato rivolto a promuovere i tanti momenti aggregativi e le manifestazioni, le infinite possibilità di praticare in Villar Dora attività sociali, culturali, sportive.

La stessa presenza di moltissime Associazioni, attivissime, oltreché essere per me motivo di riconoscenza per il lavoro da loro svolto, è sintomo di quanto qui si possa vivere bene. Ho lavorato per due mandati con Amministratori tutti eccezionali per impegno, umanità, qualità e voglia di contribuire al bene comune. Così come è stato sempre splendido il rapporto con gli Uffici Comunali ed un personale che va ben oltre i propri compiti per spirito di servizio. Una sola nota privata la devo a mia moglie Anna ed ai miei figli, che mi hanno aiutato tantissimo concretamente ed anche sopportato negli inevitabili momenti di criticità che portavo a casa.

Il bilancio e le strutture comunali sono di eccellenza

Alcuni importanti progetti ed obiettivi sono ancora da raggiungere, alcune opere in divenire, ma sono soddisfatto che in un’epoca mai così difficile per le casse comunali, si sia riusciti addirittura a calare alcune imposte ed a sviluppare, però, sempre più servizi e lavori. Il bilancio e le strutture comunali sono di eccellenza e permetteranno nel prossimo mandato di ulteriormente procedere per una Villar Dora ancora migliore e con i migliori servizi.

Taluni lavori sono persino già finanziati, ma le attuali leggi in materia di spesa pubblica pongono limiti agli interventi, anche quando la copertura finanziaria ci sarebbe. Ora, però, al lavoro, per utilizzare tutti i giorni che ci dividono dalla fine del mandato nel più felice modo possibile e con i risultati che i villardoresi giustamente chiedono e che O Vilà si merita”.