Crea sito

Trenta categorie dal premier Conte per ribadire il si alla TAV, Toninelli “obbligato” a confrontarsi Alla convocazione anche il vice premier Di Maio

Torino, manifestazione SiTav

TORINO – I rappresentanti del sistema delle imprese, del lavoro, della cooperazione e delle professioni del Piemonte saranno ricevuti a dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, dal Vicepresidente del Consiglio Luigi Di Maio e dal Ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli. Trenta categorie che durante la manifestazione dello scorso 10 novembre avevano consegnato nelle mani del Prefetto una lettera con i motivi della protesta SiTav e le loro richieste le rappresenteranno agli esponenti di governo e Ceinquestelle.

Dopo le reiterate richieste del governatore Sergio Chiamparino, del presidente dell’Osservatorio Paolo Foietta e di altri interlocutori istituzionali, ai quali non è mai neppure arrivato un cenno di risposta, il Ministro Danilo Toninelli incontrerà per la prima volata dal suo giuramento nelle mani del Presidente della Repubblica le ragioni del si al TAV. All’incontro parteciperanno: API Torino, CONFAPI Piemonte, Unione Industriale Torino, AMMA, Federmeccanica, Confindustria Piemonte, CNA Torino, Confartigianato Torino, Ascom Torino, Confesercenti Torino, Confagricoltura Piemonte, Cia, ANCE Torino, ANCE Piemonte, Collegio Edile Confapi Torino, Federalberghi Torino, Federalberghi Piemonte, CDO Piemonte, Legacoop Piemonte, Confcooperative Torino/Piemonte Nord, Giovani di Yes4To, Consulta degli Ordini e Collegi Professionali Torino, Unioncamere Piemonte, Ordine degli Architetti di Torino, Ordine Commercialisti Torino, Fim Cisl Torino, Fillea Cgil Torino, Fillea Cgil Piemonte, Filca Cisl Torino, Feneal Uil Piemonte e la Fismic.