Crea sito

Susa, per i corsi di guida sicura bisogna rinnovare la convenzione con le associazioni Batzella: "La Regione dovrebbe agevolare il più possibile con tariffe scontate”

SUSA – Uno sconto sui corsi di guida sicura per i veicoli speciali del pronto intervento utilizzati dalle associazioni del soccorso e della protezione civile. Lo ha chiesto la consigliera regionale Stefania Batzella, in Aula ha interrogato gli assessori ai Trasporti e alla Protezione Civile per chiedere di avviare una convenzione tra le associazioni e il Centro di Guida Sicura MotorOasi Piemonte a Susa nell’area autoporto. Il centro è gestito dalla Consepi Srl, una società di servizi della Regione Piemonte, controllata da Finpiemonte Partecipazioni Spa.

I corsi di addestramento alla guida sicura – spiega Batzella – sono finalizzati a imparare i comportamenti corretti da tenere alla guida e acquisire maggiore consapevolezza dei pericoli, delle emergenze e delle difficoltà riscontrabili sulla strada. Anni fa, era stata avviata una convenzione, ma non è stata più rinnovata. Sono felice che gli assessori competenti abbiano accolto con interesse la mia richiesta, tanto che rispondendo all’interrogazione, hanno spiegato che potrà essere inserita nella nuova convenzione tra Consepi e Regione Piemonte”.

I volontari ogni giorno – conclude la consigliera Batzella – prestano il loro tempo per la sicurezza delle persone e del territorio e non trovo giusto che le associazioni debbano pagare i corsi di guida sicura a prezzo pieno. Svolgono un servizio di pubblica utilità per tutti i cittadini del Piemonte e quindi la Regione dovrebbe agevolarli il più possibile con tariffe scontate”.