Crea sito

Serata della Lega, Giovanni Baccarini: “L’Ospedale di Susa ha perso servizi con Plano e Saitta” Sanità e responsabilità sul territorio, incontro partecipato a Susa

Giovanni Baccarini

SUSA – Incontri della Lega atto nove. S’è parlato di sanità e progetti sul territorio nell’ultimo appuntamento organizzato dalla Lega nel ciclo d’incontri dedicati alla formazione degli amministratori. Ospiti delle sezione della Lega di Susa il sindaco di Sestriere Valter Marin e la dottoressa Caterina Agus. Il tema è sempre d’attualità, la sanità. L’organizzazione e i servizi sul territorio sono il lavoro svolto in questi anni al Sestriere e dall’Unione dei Comuni della Vialattea che può essere preso ad esempio per virtuosità e capillarità. Utenze, servizi e costi sono gli argomenti trattati dai due invitati.

A margine dell’esposizione il dottor Giovanni Baccarini, in qualità di presidente della sezione della Lega, ha ringraziato il numeroso pubblico e gli ospiti ed ha voluto fare alcune puntualizzazioni su Susa e i servizi in generale sulla Valle. “Bisogna analizzare quanto è successo nell’ultima consigliatura regionale per avere chiara la responsabilità di quanti hanno gestito la sanità a Susa e quanti hanno permesso che ciò accadesse. Oltre la consigliera Batzella, alla quale bisogna riconoscere la determinazione, oggi l’Ospedale di Susa ha meno servizi e quando viene annunciato l’arrivo di medici questi non sono in aggiunta nei servizi ma suppliscono colleghi mancanti. L’assessore Saitta ha desertificato l’Ospedale di Susa, l’opposto di ciò che aveva fatto il governatore Cota. Nei giorni dell’amministrazione di Gemma Amprino i servizi erano completi ed efficienti, con Sandro Plano è cominciato e proseguito il crollo: è chiaro che questa triste realtà, che per essere ripresa avrà bisogno di tanto tempo, è colpa del Partito Democratico e dei suoi rappresentanti”.