Crea sito

Salbertrand: l’ecomuseo Colombano Romean è entrato nell’Associazione Italiana Amici dei Mulini Storici Tante le attività proposte, con collaborazioni importanti anche con gli istituti scolastici

SALBERTRAND – L’Ecomuseo Colombano Romean è recentemente entrato a far parte dell’Associazione Italiana Amici dei Mulini Storici.

L’associazione

La mission dell’associazione culturale è di valorizzazione gli antichi mulini italiani, incoraggiando e sostenendo conferenze, seminari, mostre, pubblicazione di testi, saggi e articoli. organizzando incontri tra gestori, studiosi ed amici della cultura molitoria per lavorare insieme al censimento e catalogazione dei mulini esistenti, incoraggiare la nascita di altre Associazioni locali o regionali e creare collegamenti con quelle esistenti in altri paesi.

Le attività dell’Ecomuseo Colombano Romean

L’Ecomuseo Colombano Romean si è occupato negli anni scorsi alla redazione di due cahier dedicati a mulini e opifici idraulici, nel 2009 il Cahier n.7 “L’uomo l’acqua e la montagna” e nel 2011 il Cahier ecomuseo n.16  “La storia del mulino idraulico del Martinet, dai diritti feudali di molitura all’Azienda Elettrica Comunale di Salbertrand”.

Nell’autunno 2017  Emanuela Genre ha presentato il libro “Chi va al mulino…. Acque mulini e mugnai delle valli piemonesi”.

Nel 2019 anche l’Ecomuseo parteciperà alle Giornate europee dei mulini.

Ci saranno anche una serie di incontri ed uscite pomeridiani per le scuole dal titolo “Chi va al mulino, si infarina” per il progetto “Ecomusei e didattica per competenze: un intreccio possibile”, ideato e gestito dai 25 Ecomusei afferenti alla Rete degli Ecomusei del Piemonte in collaborazione con l’Università di Torino e che ha ottenuto il sostegno dell’Assessorato all’Ambiente e dell’Assessoratp all’Istruzione della Regione Piemonte.

L’IISS Des Ambrois e l’Ecomuseo Colombano Romean di Salbetrand, attiveranno un progetto per diffondere ai giovani la cultura materiale, la tecnologia e l’alimentazione del territorio e sviluppare competenze per partecipare attivamente alla vita sociale e lavorativa del proprio territorio.

I siti ecomuseali del Mulino Idraulico della Comunità di Salbertrand e del Forno a legna di Oulme documenteranno il ciclo completo della produzione del pane, della coltivazione e lavorazione dei cereali sino al momento della panificazione e delle esperienze conviviali di comunità, illustrando i legami tra il mondo lavorativo e quello domestico, tra l’alimentazione ed i valori sociali.