Crea sito

Revocati gli arresti domiciliari ad Andrea Bonadonna, leader del centro sociale torinese Askatasuna Potrà occuparsi della rassegna Alta Felicità, di cui è direttore artistico

Il tribunale del Riesame ha revocato gli arresti domiciliari per Andrea Bonadonna, il leader del centro sociale torinese Askatasuna. Nove provvedimenti di arresti domiciliari sono stati trasformati in obblighi di firma quotidiani mentre altri sei obblighi di firma, previsti tre volte alla settimana, sono stati confermati.

Bonadonna era stato arrestato dopo gli scontri con le forze dell’ordine avvenuti nel centro di Torino durante il corteo del Primo Maggio 2017, con questo provvedimento potrà occuparsi della rassegna  Alta Felicità, di cui è direttore artistico.

Fratelli d’Italia, ha chiesto provvedimenti urgenti al ministro dell’Interno, Matteo Salvini, anche in vista della “gita” al cantiere di Chiomonte organizzata per sabato 28 luglio, come evento collaterale del Festival Alta Felicità.