Crea sito

Oulx al Des Ambrois: un progetto in biblioteca di studio e socializzazione irca 10 mila volumi arricchiscono i suoi scaffali aperti e chiusi

Oulx, la biblioteca del Des Ambrois

OULX – L‘Istituto Des Ambrois di Oulx possiede una biblioteca molto ricca, presso la sede di via Martin Luther King. Circa 10 mila volumi arricchiscono i suoi scaffali aperti e chiusi, con una sezione donata dal Comune di Oulx, da alcuni anni.  La biblioteca, gestita dai volontari del Servizio Civile Nazionale, e dalla OLP, Operatrice Locale di Progetto, Barbara De Bernardi, si è ingrandita nel tempo, grazie al contributo di molti donatori, che hanno regalato i loro libri.

La scorsa estate, i volontari del progetto 2016/2017, Federico Franceschini e Cristina Nepote, hanno creato varie aree bibliotecarie, anche all’esterno della sua location originaria al primo piano; sono state, infatti, posizionati alcuni armadi nelle varie zone della scuola al pian terreno, al cui interno vi sono i manuali di varie materie, a disposizione di studenti e insegnanti.  Il circuito bibliotecario ha così iniziato a ‘viaggiare’ per i piani e per le aule, iniziando a creare una maggiore affezione e consapevolezza della ricchezza libraria, tra gli studenti e insegnanti, primi fruitori dei testi.

Il progetto attuale di Servizio Civile per l’anno 2017/2018, dal titolo ‘#Lettori2.0’, con i suoi volontari Maria Teresa Vivino e Simone Boglio, ha come obiettivo quello di portare la biblioteca ‘fuori dalla biblioteca’, ma anche fuori dalle aule scolastiche.  Sono state, infatti, inaugurate alcune casette le ‘casette di Jordi’, dal nome della biblioteca scolastica, nei tre campeggi ulcensi: Pra Long, Pra Vej e Beaulard. Il sistema di bookcrossing, grazie alla collaborazione con l’Ufficio del Turismo, la Biblioteca Civica, il Comune di Oulx e soprattutto dei Campeggi che hanno dato disponibilità, ha iniziato così un percorso alternativo.