Crea sito

A Mattie i manifesti contro i ladri di castagne: multe fino 500 euro Le castagne sui terreni confinanti con strade appartengono al proprietario

Mattie, il Municipio

MATTIE – “Uomo avvisato mezzo salvato“, dice il famoso adagio e in questa ottica il Comune di Mattie, nell’ottica  della valorizzazione e salvaguardia del castagneto da frutto e delle attività agricole ed al fine di attivare un’azione preventiva anche per scoraggiare la raccolta di castagne da parte di non aventi diritto sulle proprietà private e pubbliche,  ha messo in distribuzione i manifesti di divieto di raccolta che ogni proprietario potrà affiggere nei suoi castagneti.

Il manifesto

Il manifesto ricorda che: “Senza il consenso del proprietario, è vietato spigolare, rastrellare e raspollare sui fondi di altri anche se spogliati interamente del raccolto, salvo che il proprietario del fondo sia presente. Il consenso deve risultare da un atto scritto da esibirsi ad ogni richiesta degli agente. I frutti caduti dalle piante, e situati su terreni confinanti con strade soggette al pubblico transito, appartengono al proprietario delle piante stesse e nessuno può impossessarsene senza il suo esplicito permesso. Per ogni violazione accertata da 25 fino a 500 euro prevedendo la reclusione fino ad un anno ovvero la multa fino a 207 euro, il delitto è punibile a querela della persona offesa”.

Mattie, il manifesto