Crea sito

“A Claviere è tornata la legalità”, i deputati della Lega soddisfatti dell’azione della Polizia contro i Centri Sociali "I cittadini non possono diventare ostaggi a casa loro"

Claviere, la Polizia davanti alla chiesa

CLAVIERE – Nella mattinata odierna, senza ripercussioni per l’ordine e la sicurezza pubblica, personale della Polizia di Stato ha eseguito lo sgombero dei locali seminterrati della parrocchia di Claviere, occupati nel mese di marzo da alcuni anarchici italiani e francesi, che avevano realizzato all’interno delle opere di consolidamento di porte e finestre finalizzate ad impedire o ritardare eventuali operazioni di sgombero.

Le operazioni di sgombero della chiesa di Claviere, occupata in primavera da migranti e centri sociali, è una notizia positiva per tutti gli abitanti dell’alta Valle di Susa e per il parroco della struttura che aveva sollecitato l’intervento delle forze dell’ordine“. Lo affermano la senatrice Marzia Casolati e il deputato Gualtiero Caffaratto, membro della Lega in Commissione Affari Esteri e Comunitari di Montecitorio.  “I cittadini non possono diventare ostaggi a casa loro dei flussi migratori di centinaia di stranieri che tentano con ogni mezzo e a ogni ora di attraversare il confine con la Francia, trasformando paesi ed edifici sacri – sottolineano gli esponenti leghisti – in accampamenti provvisori. Bene, quindi, gli sgomberi e si vigili per evitare che episodi simili si ripetano”.