Crea sito

L’Azimut di Avigliana è il miglior produttore di mega yacht al mondo Capacità di continuare a produrre innovazione sia in termini tecnologici

Avigliana, l'Azimut

AVIGLIANA – Il Global Order Book 2019, la classifica stilata ogni anno dall’autorevole testata inglese Boat International che riporta l’andamento del settore degli yacht sopra gli 80 piedi relativamente ai dati sugli ordini effettivi, ha incoronato il Gruppo Azimut|Benetti come miglior produttore di mega yacht al mondo con 3.536 metri lineari di yacht sopra i 24 metri (+24, 5% vs 2018) e ben 97 progetti (+26% vs 2018).

Gli ingredienti fondamentali per raggiungere questo ennesimo successo sono stati senza dubbio la capacità di continuare a produrre innovazione sia in termini tecnologici che di design. Il Gruppo, con i suoi due brand, ha dimostrato una straordinaria capacità di accompagnare i propri clienti nella richiesta di yacht sempre più grandi, come testimonia la meravigliosa avventura dei 3 giga yacht Benetti che nei prossimi mesi saranno varati e consegnati ai rispettivi armatori.

La grande solidità finanziaria, fondamentale quando si parla di yacht con volumi così importanti, insieme all’affidabilità della famiglia e dei suoi manager hanno dimostrato una volta di più di essere asset vincenti. Giovanna e Paolo Vitelli, rispettivamente Presidente e Vice Presidente del Gruppo, hanno commentato: “Questo importante risultato rappresenta per noi uno stimolo a proseguire sulla nostra strada. L’unica spinta che non si esaurirà mai nella nostra azienda è la voglia di superare continuamente i nostri limiti. Siamo orgogliosi di fare grande l’Italia della nautica nel mondo”.

L’annuncio del Global Order Book, che chiude un anno di riconoscimenti e premi importanti, rappresenta il miglior inizio possibile per una stagione, quella del 2019, in cui verrà celebrato il 50° anniversario di un Gruppo che ha lasciato una traccia indelebile nella storia della nautica mondiale. Azimut|Benetti Group ha chiuso l’anno fiscale 2017/18 con un valore della produzione pari a 850 milioni di euro (+ 18% rispetto all’esercizio precedente). L’obiettivo principale per i prossimi cinquant’anni è quello di continuare a evolversi, crescere e differenziarsi, per non smettere mai di attrarre, conquistare, emozionare e sorprendere.