Laghi di Avigliana: trattamenti stagionali per ridurre le zanzare, prodotto è innocuo per le persone I trattamenti vengono effettuati sui focolai di zanzare

AVIAGLIANA – Anche quest’anno ci sono i trattamenti stagionali per ridurre le presenze delle zanzare nel territorio ad Avigliana, Villar Dora, Trana e Sant’Antonino. Gli interventi larvicidi, iniziati a maggio sui focolai rurali e a giugno sui focolai urbani, continueranno sino ad esaurimento fondi disponibili. I trattamenti vengono effettuati sui focolai di zanzare di maggiori dimensioni con trattori muniti di canna di gomma che viene srotolata ed utilizzata per spruzzare il prodotto da un addetto. Questo prodotto è innocuo per le persone e gli animali compresi gli invertebrati tranne che per le larve delle zanzare e di pochi altre famiglie di insetti cugini delle zanzare. Sui focolai di dimensioni medie e piccole come caditoie stradali, manufatti e rifiuti abbandonati, copertoni, teloni si interviene introducendo a mano una compressa di prodotto larvicida, un insetticida regolatore della crescita, innocuo per i vertebrati.

IL PRODOTTO

Poichè il fastidio maggiore per le persone è causato principalmente dalle zanzare che si riproducono negli ambienti urbani come l’Aedes albopictus o zanzara tigre e la Culex pipiens, la nostra “zanzara domestica”. S’invita la cittadinanza a eliminare tutti i possibili focolai chiudendo le raccolte d’acqua piovana nei giardini e negli orti, svuotando regolarmente i sottovasi, evitando i ristagni sui teloni di copertura, nelle grondaie. La presenza di pesci in laghetti e fontane ornamentali elimina la presenza delle zanzare. Si ricorda che la zanzara tigre sfrutta la presenza della più piccola traccia d’acqua stagnante per cui bisogna eliminare anche le bottiglie ed altri oggetti abbandonati che si trovano ovunque nelle nostre città.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.