Crea sito

La Sitaf, con l’accordo del Ministero delle Infrastrutture, aumenta i pedaggi Maggior entrate in linea con gli investimenti programmati nel piano di sviluppo

SUSA – La Sitaf, società che gestisce l’autostrada Torino-Bardonecchia e il Traforo del Frejus, in linea con gli investimenti programmati nel piano di sviluppo e in accordo con il Ministero delle Infrastrutture, ha aumentato il costo del pedaggio. L’Autostrada A32 dal 1° gennaio è più cara: un aumento del pedaggio che incide per quasi il 7% sul costo generale della tratta. In generale tutte le tariffe autostradali sono più salate, in media, del 6,32% a partire da ieri.

A BREVE SARA’ IN FUNZIONE LA GALLERIA DI SICUREZZA AL FREJUS

Spiegano dalla Sitaf: “Oggi SITAF è una realtà in continua espansione, che utilizza l’esperienza acquisita per sviluppare iniziative imprenditoriali ed opportunità di lavoro qualificato per il territorio. L’avvio dei lavori della Galleria di Sicurezza è divenuta una sfida per dimostrare che l’infrastruttura autostradale non è più solo una “strada”, infatti il secondo tunnel consentirà il posizionamento di un nuovo elettrodotto interrato tra Italia e Francia per l’importazione di energia elettrica a costi contenuti e ad impatto visivo ed ambientale nullo. Non solo. Le operazioni di scavo permetteranno l’avvio di un progetto geotermico per la captazione di calore sotterraneo da impiegare nel riscaldamento di edifici privati e pubblici con un evidente vantaggio in termini di inquinamento e di spesa”.