Crea sito

La Lega di Giaveno sul Natale: “Non bisogna rinunciare alle nostre tradizioni” Una riflessione non solo politica sulla festa cristiana

Giaveno, illuminazioni natalizie

GIAVENO – Nella sezione Giaveno-Valsangone della Lega arriva un messaggio chiaro in difesa dei valori nazionali legati alle fede e alle tradizioni italiane. spiegano Stefano Olocco e Patrizio Sgarrra: “La cronaca nazionale di questi giorni ci riporta nemmeno troppo velatamente a una vecchia ma sempre attuale richiesta di non abdicare le nostre tradizioni e radici cristiane durante le festività natalizie. Troppo spesso sentiamo parlare di presepi non fatti, della parola Gesù eliminata dalle canzoni di Natale. La nostra riflessione allora si allarga a che cosa è il Natale e che cosa vogliamo che esso sia per noi tutti. Non vogliamo credere che debba diventare la festa del consumismo sfrenato: della gara al regalo più costoso, alla tavola più imbandita o al panettone più farcito.

Non bisogna rinunciare alle nostre tradizioni

Questo sarebbe davvero sciocco e un vero disastro per la nostra società. Ma conservare le proprie tradizioni, quelle vere, quelle che ci spingono a festeggiare il Natale, perché a Natale è nato Gesù e, anche creare una connessione un legame famigliare ed esso è possibile solo tramite una memoria condivisa e un riscoprire comuni origini. Il nostro appello è quello di chiedere a tutti coloro che sono preposti all’educazione di non rinunciare alle nostre tradizioni. Preferiamo di gran lunga che non passi l’idea di livellamento dove per far sembrare tutti uguali vengano cancellate le differenze e con esse la nostra storia e la nostra cultura che finirebbero per toglierci la nostra umanità. Meglio esaltare le differenze in ognuno di noi, confrontarci ed accettarci proprio per quelle che sono le nostre differenze”.