Crea sito

Incidente a Sauze d’Oulx, sequestrate quattro piste da sci della Via Lattea Sul posto Magistrati e Carabinieri

SAUZE D’OULX – La Procura della Repubblica ha iscritto nel registro degli indagati quattro persone: l’amministratore delegato della società Sestriere Spa, gestore degli impianti, ed ex dirigenti e tecnici della società. I PM Vincenzo Pacileo e Giovanni Caspani, già titolare del primo fascicolo sulla morte dello sciatore l’anno scorso, ipotizzano il reato di omicidio colposo.

QUATTRO PISTE CHIUSE IN VIALATTEA

Dopo il sopralluogo di Carabinieri e dei Magistrati a Sauze d’Oulx dove è morta la bambina è stata presa la decisione di chiudere quattro piste che sono state sequestrate nel comprensorio della Vialattea. Venerdì 4 gennaio è stato effettuato il sopralluogo da parte del Magistrati accompagnati dai Carabinieri delle Stazioni di Sestriere e di Oulx:al termine del quale è stato emesso il decreto. I Carabinieri hanno fatto chiudere le piste: “Imbuto”, “27 alta”, “27 bis” e “Cresta”.