Crea sito

Il mondo produttivo e politico del Piemonte per la TAV, senza blocchi o ritardi La Lega afferma l'utilità e l'importanza dell'opera ferroviaria

Torino, l'Unione Industriale

TORINO – Più di cento tra imprenditori, politici e tecnici hanno lanciato oggi a Torino, presso l’Unione Industriale di Torino, perchè le opere legate alla linea ferroviaria Torino-Lione proseguano nel loro crono programma senza soste improvvise.

Il messaggio, che vuole arrivare fino alla orecchie del premier Conte, è chiaro: “Fermare l’opera significa marginalizzare il Piemonte e tutta l’Italia“. La presa di posizione è arriva nuovamente dalla parte produttiva del Piemonte che vede come fumo negli occhi le ultime dichiarazioni di parte del governo. Nel quartier generale Unione Industriale le rappresentanze del mondo economico-produttivo, i sindacati e gli esponenti dei partiti politici si sono trovati anche per rafforzare la posizione del si dopo giorni di propaganda del Movimento NoTav condito dalle azioni eversive dei Centri Sociali e di una boutabe del comico Grillo sul suo sito.

A Torino si è registrata la presenza di esponenti del Partito Democratico, di Forza Italia e di Fratelli d’Italia. La partecipazione, importante politicamente, è quella di esponenti della Lega  che fermano nei fatti ogni velleità del Movimento 5 Stelle che avrebbe come unico strumento per bloccare l’opera un voto in parlamento.