Crea sito

Il Consorzio Turistico Bardonecchia in campo al derby della lanterna La promozione in fiere, eventi e manifestazioni sportive di carattere internazionali

BARDONECCHIA – Quest’anno il Consorzio Turistico Bardonecchia intende dare un’attenzione particolare alle fiere del settore outdoor e bici in modo da investire maggiormente sull’estate ma ovviamente senza tralasciare il principale prodotto invernale. Rimini TTG, Londra WTM e Ski Show, e ora il China International Travel Mart di Shangai e la Borsa Internazionale del Turismo Esperienziale di Venezia e poi Cagliari Oslo ed altre ancora. Il dinamico organismo di promo-commercializzazione si sta concentrando infatti sulla partecipazione a fiere e saloni e work-shop di maggior richiamo per gli operatori di settore “gruppi” ma anche e soprattutto per il mercato “individuale” invernale che vede l’inizio della stagione alle porte.

Il tutto insieme a iniziative promozionali come quella prevista domenica 25  novembre quando Bardonecchia grazie agli accordi presi durante il raduno del Genoa Calcio sarà allo Stadio Marassi in occasione del derby Genoa-Sampdoria per presentare in grande stile le offerte speciali per settimane bianche riservate ai tifosi per l’inizio stagione. Parola d’ordine potenziare. E’ questo l’obiettivo 2018/19 per il Consorzio Turistico Bardonecchia e per i suoi operatori.

Giorgio Montabone, presidente del Consorzio Turistico Barconecchia: “Sono passati da tempo gli anni in cui i turisti arrivavano da soli. Ora bisogna essere molto dinamici e determinati: il mercato è in continua evoluzione ed è necessario aggiornarsi, formarsi e piazzarsi sul mercato con un posizionamento ben preciso, prevedendo azioni mirate che permettano alla località di entrare nei circuiti corretti. Gli operatori del settore alberghiero ed extra alberghiero, le scuole di sci, gli impianti di risalita e i commercianti attraverso il Consorzio sono impegnatissimi per pianificare operazioni di marketing che portino il prodotto turistico Bardonecchia nei mercati più interessanti. E’ faticoso ed estremamente impegnativo ma siamo sicuri che vedremo i frutti di tale impegno”.