Crea sito

Giaveno sale sul Tibet, tre giorni d’incontri con i monaci del Monastero di Sera Jhe Toccante incontro alla scuola Maria Ausiliatrice

Giaveno, i monaci tibetani

GIAVENO – Da venerdì a domani,  domenica 30 settembre, la città di Giaveno incontrerà la cultura, l’arte e la spiritualità tibetana alla scoperta del Tibet con incontri, mostre e tavole rotonde e nella realizzazione di un mandala di sabbia. Commenta l’onorevole Daniela Ruffino: “E’ ancora forte il ricordo del conferimento della cittadinanza onoraria al Dalai Lama; nel mio mandato di Sindaco ho fatto questa scelta. Oggi rivedere i monaci del Jadrel Khantzen del Monastero di Sera Jhe presso l’Istituto Maria Ausiliatrice con la direttrice Suor Annamaria Giordano, Suor Maura e Concetta Leto è stato un momento lieto. È stata anche una lezione di vita per  gli allievi dell’Istituto Blaise Pascal e le altre scuole del territorio“.

La dispersione del mandala

Domani alle 16.30, nel parco comunale, ci sarà la cerimonia conclusiva con la dispersione dl Mandala di Chenresik. La tre giorni è organizzata dalla Città di Giaveno e dal Centro di Informazione Buddhista di Giaveno con la collaborazione dell’Unione Montana, Fondazione Pacchiotti, Istituto Maria Ausiliatrice, e il patrocinio di Regione, Consiglio Regionale e Asian Institute Torino.