Crea sito

Giaveno, l’Ente Nazionale Sordi chiede più spazio per la lingua dei segni Dopo la mozione in Consiglio Comunale a Giaveno Serafino Timeo

Giaveno, il Municipio

GIAVENO – Il 30 ottobre il Sindaco Carlo Giacone ha invitato ad un incontro il Presidente provinciale dell’Ente Nazionale Sordi Serafino Timeo, e la signora Giuseppina Zingariello in rappresentanza delle persone sorde residenti a Giaveno. Nel corso dell’incontro il Sindaco ha condiviso con il Presidente Timeo il testo delle mozioni e ordini del giorno depositate sull’argomento dai gruppi consiliari per avere indicazioni sulla migliore formulazione.

Azioni di promozione sulla LIS

Le mozioni chiedono all’amministrazione il “Riconoscimento della lingua dei segni (LIS)” con una serie di azioni da attuare. Nel corso dell’incontro il Presidente Timeo e la signora Zingariello hanno rappresentato le problematiche delle persone sorde tra cui difficoltà di relazione negli uffici pubblici, nell’accesso alle visite mediche specialistiche. Il Sindaco Carlo Giacone e il Presidente Timeo hanno convenuto che l’approvazione in Consiglio di tale documento sul riconoscimento della Lingua dei Segni Italiana “LiS” sarà soltanto l’inizio di un percorso di collaborazione tra il Comune e l’Ente Nazionale Sordi con le finalità di garantire pari diritti a tutti i cittadini.