Crea sito

Giaveno e Coazze non ottengono i fondi per i sistemi di video sorveglianza La classifica del Ministero finanzierà 428 comuni in tutta Italia

GIAVENO-COAZZE – I due comuni della Val Sangone, che hanno partecipato al bando si assegnazione ai contributi dati ai Comuni per dotarsi di impianti di videosorveglianza, varata dal Ministero dell’Interno, che ha messo in disponibilità 37 milioni di euro, non rientrano in classifica. Lo stato finanzierà solo i primi 428 Comuni in graduatoria; di cui solo nove sono piccoli comuni italiani con meno di cinquemila abitanti.

Per il momento nessun contributo

Sono state 2246 le richieste complessive degli Enti locali che dovranno dimostrare anche di disporre ulteriori risorse per la manutenzione degli impianti. I Comuni di Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia e Sardegna hanno beneficiato di assegnazioni differenziate: 110 enti locali, con istanze di finanziamento per 16.970.000 euro, totalizzano il 45,38% dello stanziamento complessivo. Giaveno è al numero 1510 mentre Coazze si è classifica, secondo i parametri del Ministero, al numero 2321.