Crea sito

Giaveno, dopo l’impegno con gli studenti, premiata come città “Viva 2018” La promozione delle realtà del volontariato e della solidarietà

GIAVENO – Giaveno sul podio come comune che ha garantito più partecipazione alla manifestazione “Viva” l’anno scorso, con oltre 1600 studenti. L’attestato speciale è stato ritirato dall’assessore alla scuola e attività educative Anna Cataldo, presente anche l’Assessore alla Protezione civile Ermanno Neirotti era alla mattinata di presentazione della manifestazione “èvviva 2018” anche il Coordinatore del Distaccamento dei Vigili del Fuoco Volontari di Giaveno, Pier Mauro  Biddoccu.

La motivazione riportata nella pergamena del premio speciale è “Per il contesto particolarmente entusiasmante e coinvolgente che ha saputo creare”. E’vviva si svolgerà martedì 16 ottobre dalle 9 alle 14 nelle piazze cittadine, coinvolgendo studenti dalla scuola dell’infanzia fino alle superiori: potranno vedere esercitazioni delle varie forze e associazioni di protezione civile, in particolare sulla rianimazione cardiopolmonare e sull’uso del defibrillatore ma non soltanto. Previsti 1400 studenti che turneranno tra i vari stand proposti dalle oltre trenta associazioni e forze di protezione civile sulla piazza con i loro gazebo.

Sottolineata dai partecipanti, in particolare dal Direttore Generale dell’Asl TO3, Flavio Boraso, l’importanza del coinvolgimento delle nuove generazioni e di “metterci il cuore”. L’Assessore Cataldo ha ringraziato gli ideatori della manifestazione, in particolare gli anestesisti che la portano avanti Sabrina Massola, Michele Grio e Lorenzo Mina, perché la manifestazione permette di parlare a bambini e ragazzi di prevenzione e di corretti stili di vita, verso un generale benessere dell’individuo. E anche di promuovere l’importante realtà del volontariato e della solidarietà.