Crea sito

La festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate a Villar Dora Tanti giovani e bambini hanno partecipato interessati alla manifestazione

VILLAR DORA – Nella mattinata di oeri, domenica 4 novembre, si sono svolte le celebrazioni promosse dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con numerose associazioni per la ricorrenza della Festa dell’unità nazionale e delle forze armate e, quest’anno, centenario dalla fine della Prima Guerra Mondiale.

La sfilata

Il corteo aperto dalla Banda musicale G. Perotto ha sfilato per le vie del paese attraverso un percorso della memoria che si è snodato da piazza san Rocco verso via Fortunato Perino, Piazza del Rio, Via Roma, via Pelissere fino davanti al Cimitero ai cippi commemorativi per poi giungere al Centro Sociale.

Un momento particolarmente coinvolgente è stato quello vissuto davanti alla scuola Primaria dove i bambini delle classi quinte, accompagnati dalle loro insegnanti, hanno ricordato l’importanza della pace e il ruolo dei giovani combattenti che hanno perso la vita nella Grande Guerra e gli alunni hanno letto ad alta voce i nomi incisi sui cippi posizionati davanti all’ingresso del cimitero.

La partecipazione dei giovani

La manifestazione ha avuto il suo momento finale al Centro Sociale dove, ancora una volta, i ragazzi sono stati protagonisti attraverso letture di lettere scritte dai soldati durante la guerra e riflessioni nate da un lavoro scolastico relativo alla Costituzione Italiana.

Avere avuto così tanti ragazzi in un giorno festivo è stato motivo di orgoglio per l’Amministrazione Comunale che ringrazia sentitamente le insegnanti, ma soprattutto le famiglie degli alunni per la loro partecipazione.

Il Coro Riparia, diretto da Elisabetta De Vigili, ha accompagnato il momento con canti e la banda musicale G Perotto ha concluso la mattinata con l’Inno Nazionale accompagnato dallo sventolio delle bandiere italiane tenute dalle mani dei bambini presenti.

Un colpo d’occhio commovente, soprattutto perché nel Centro sociale erano presenti oltre un centinaio di persone che hanno, inoltre, ascoltato il discorso del Sindaco Mauro Carena che si è rivolto agli adulti, ma con un occhio di riguardo rivolto ai bambini che si sono sentiti direttamente coinvolti dalle sue parole.

La festa si è poi conclusa, come da tradizione, con un rinfresco offerto dall’Amministrazione Comunale e con la gradita cioccolata calda preparata per tutti i bambini presenti.