Crea sito

Exilles: il racconto di un borgo antico nelle storie delle donne del paese Domenica 16 settembre il borgo vi porterà indietro nel tempo

Exilles, manifestazione ExillesCittà

EXILLES – La XIII Edizione di ExillesCittà si aprirà con una importante novità: l’attenzione si concentrerà sulle donne, l’anima femminile che in quegli anni diede ad Exilles una dimensione di borghese eleganza cittadina. Sarà infatti Ernestina Prola Macchia, prima donna in Italia a conseguire la patente di guida, la protagonista di questo nuovo percorso, figura femminile d’eccezione per i tempi, cui la giornalista Bruna Bertolo ha dedicato ampio spazio nel suo libro “Prime… sebben che siamo donne” e a cui sarà dedicata la posa di una targa commemorativa sull’elegante villa Liberty che porta ancor oggi il suo nome.

Oltre a lei, spiccheranno in modo particolare alcune figure femminili, exillesi e non, come l’abile Felicita, che dirigeva con accortezza l’antico Albergo della Posta in cui si diceva avesse dormito Cavour, o la spumeggiante Elisa, che, a Marsiglia, aveva conosciuto i Fratelli Lumière. Donne che, come l’affascinante Ernestina Macchia, hanno infranto gli schemi tradizionali e con il loro dinamismo e la loro intraprendenza hanno anticipato il nuovo ruolo della donna nel ‘900.

Informazioni

Tel. 392/4618596 – i[email protected]www.exillescitta.it