Crea sito

La più spettacolare eclissi lunare del secolo vista dalle montagne della Val Susa e Val Sangone Quasi 103 minuti di luna rossa, uno spettacolo naturale che si ripete ogni generazione

Luna Rossa (foto FG)

SUSA – Questa sera sta andando in scena l’eclissi di Luna più lunga del secolo. Oltre al nostro satellite naturale, in cielo saranno visibili anche ben quattro pianeti e Marte questa settimana si trova alla “breve” distanza di 57,5 milioni di chilometri. Marte e il Sole saranno sui lati opposti della Terra. Oltretutto in queste sere d’estate è ben visibile con il suo caratteristico color rubino accanto alla Luna.

L’intero fenomeno, dall’entrata all’uscita della Luna nell’ombra della Terra, durerà invece 3 ore e 55 minuti. Lo stesso mese, astrofili e astronomi, potranno vedere nel cielo notturno due “palle di fuoco”: prima la Luna, rossa per effetto dell’ombra creata dall’eclissi totale, e poi il Pianeta Rosso, che trovandosi all’opposizione rispetto al Sole raggiungerà il massimo della visibilità il 31 luglio. In Italia l’orario di osservazione va dalle 19 e 14 minuti alle 1 e 28 minuti del 28 luglio. Il nostro Paese, come anche tutti gli stati europei, avranno dei posti in prima fila, e potranno godersi l’intero spettacolo dall’inizio alla fine.

Le varie fasi dell’eclissi lunare

L’orbita della Luna attraverserà completamente la zona d’ombra terrestre a causa dell’allineamento con la Terra. Inizialmente, l’oscuramento sarà solo parziale (zona di penombra, eclissi parziale) e questo fenomeno avrà inizio alle 20:24 ora italiana del 27 luglio. Alle 21:30, il satellite entrerà nella zona d’ombra ed avrà inizio l’eclissi totale (l’allineamento è quasi perfetto e l’oscuramento è totale). La massima oscurità si raggiungerà alle 22:22 del 27 luglio. In seguito la Luna uscirà dall’ombra e l’eclissi totale terminerà alle 00:19, lasciando spazio a quella parziale (penombra). L’eclissi parziale finirà alle 01:28.