Crea sito

Domani il monumento condovese in frazione Frassinere tornerà al suo splendore Una mattina tra storia, ricordo e commemorazione

Condove, lavori al monumento di Frassinere

CONDOVE – E’ tutto pronto, dopo il grande lavoro dei volontari che in queste settimane, dopo il lavori della ditta di costruzioni, ha completato la messa a nuovo del monumento della frazione di Frassinere. Domani mattina, sabato 22 settembre, il restauro del monumento di Frassinere “Ai valorosi Caduti 1915-1918” arriverà al compimento grazie al progetto “Viviamo due volte, la seconda nella memoria”, presentato alla popolazione nel 2015 dalla sezione Condove-Borgone dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci.

Il restauro è stato possibile grazie al contributo economico dell’Associazione nazionale Combattenti e Reduci e del Comune di Condove ed alla generosità dei tanti cittadini che in questi anni hanno contribuito alle iniziative di raccolta fondi per il monumento, tra cui la cena benefica della la scorsa primavera e la vendita di saponette tricolori e libri a tema. “Un grande contributo di sacrificio che, nonostante le mutate condizioni del luogo, non poteva essere dimenticato – dice il presidente Ancr Emiliano Leccese la manifestazione ha anche ottenuto il logo ufficiale per le commemorazioni del centenario della prima guerra mondiale“.

Il programma della giornata

La giornata si aprirà alle 10,30 nella chiesa parrocchiale di Frassinere con la messa officiata dal parroco monsignor Claudio Iovine, accompagnata dal mezzo-soprano Milena Tosatto, seguirà alle 11,30 l’inaugurazione del monumento restaurato, accompagnata dall’Unione Musicale Condovese; interverranno il vicesindaco Jacopo Suppo, la deputata di collegio Daniela Ruffino ed il consigliere regionale Antonio Ferrentino. L’orazione sarà affidata al grande ufficiale Ilario Bortolan, presidente dell’associazione internazionale Regina Elena onlus, che al termine consegnerà il premio “Tutela del patrimonio e delle tradizioni piemontesi” alle persone che si sono prodigate in tal senso. Il rinfresco sarà offerto dall’Ancr Condove-Borgone, infine il pranzo al circolo “Amici della montagna” di Prarotto.