Crea sito

Dalla Polstrada un bilancio positivo dell’attività del 2018 Grandi controlli il sabato sera, impegnate 1.346 pattuglie

Polizia Stradale

SUSA – Il Compartimento Polizia Stradale per Piemonte e la Valle d’Aosta fa il bilancio del 2018. In calo le vittime dovute ad incidenti stradali. L’andamento del fenomeno infortunistico, rilevato nel 2018, ha fatto registrare, rispetto al 2017, da un lato un aumento nel numero complessivo degli incidenti (4.872, +4,8%) ed un calo delle persone ferite (1.716, -0,9%), dall’altro ha espresso un’inversione di tendenza relativamente all’incidentalità con conseguenze mortali, con un decremento dei sinistri del 7,6% (60 anziché 65) e un corrispettivo decremento delle vittime del 4,4% (65 anziché 68).
Contrasto della guida sotto l’effetto di alcol e di sostanze stupefacenti.

ALLA GUIDA DOPO L’ASSUNZIONE DI ALCOL

Nel 2018 è proseguita la campagna straordinaria di controllo sulle condizioni psicofisiche dei conducenti di veicoli, con l’impiego congiunto della Polizia Stradale e dei medici e personale della Polizia di Stato, per l’accertamento dell’assunzione di alcool e di sostanze stupefacenti. Complessivamente sono stati attivati 34 posti di controllo, con l’impiego di 264 operatori della Polizia Stradale e 89 tra medici e personale sanitario della Polizia di Stato.

CONTRO LE STRAGI DEL SABATO SERA

Nel 2018, nelle notti di fine settimana (dalle ore 00:00 alle 06:00 di sabato e domenica), questo Compartimento Polizia Stradale ha impiegato nei posti di controllo 1.346 pattuglie, rilevando 51 incidenti (10 in meno rispetto al 2017) che hanno cagionato 1 vittima (2 in meno dello scorso anno). I conducenti controllati con etilometri e precursori sono stati 8.462 (-19,4%), il 6,1% dei quali (pari a 514, di cui 414 uomini e 100 donne) è risultato positivo al test di verifica del tasso alcolemico (nel 2017 la percentuale era del 5%). Le persone denunciate per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti sono state, invece, 7. I veicoli sequestrati per la confisca 15.