Crea sito

Coazze, polemiche sul progetto dello smantellamento dei dossi e la loro ricostruzione Rosa Brusin: "I soldi potevano esser spesi per la sicurezza con Telesorveglianza"

Coazze, viale Italia

COAZZE – I dossi in viale Italia a Coazze potrebbero cadere in un paradosso molto particolare e costoso. I lavori in progetto in viale Italia ricadono nel contesto di una determina per  la realizzazione di alcuni lavori pubblici, tra i quali risultano quelli della di messa in sicurezza di strade in città  e nelle borgate per un valore di poco meno di 40 mila euro. A lanciare la denuncia sull’argomento è il consigliere d’opposizione Fabrizio Rosa Brusin che punta il dito contro l’amministrazione e spiega: “Parte dei soldi vengono  spesi per lo smantellamento dei quattro dossi in viale Italia e…per il loro rifacimento.  In pratica verranno utilizzati  2 o 3 mila euro per lo smantellamento di quattro dossi e spensi 18 mila euro per il  rifacimento di due”.

I soldi si potevano spendere per la sicurezza

Dall’opposizione la richiesta era,  trattandosi di lavori pubblici sul territorio, di convocare la Commissione Urbanistica com’e’ sempre avvenuto nelle precedenti amministrazioni. “I soldi potevano esser spesi per la sicurezza con Telesorveglianza considerato che il Comune a partecipato ad un bando non non si è aggiudicato un solo euro sul tema della sorveglianza del territorio” e poi conclude Rosa Brusin “la Commissione Urbanistica è stata convocata una solo volta in cinque anni come quella Cimiteriale, la Commissione Rifiuti  mai“.