Crea sito

Chiomonte, chiodi a quattro punte al cancello del sindaco Silvano Ollivier "Volevano impedirmi di partecipare alla manifestazione Sì Tav"

CHIOMONTE – Ignoti hanno sistemato davanti al cancello di uscita dell’abitazione del sindaco di Chiomonte Silvano Ollivier, la mattina di sabato 12 gennaio, 26 chiodi a 4 punte taglia gomme. Un’intimidazione rivolta al primo cittadino che ha poi partecipato, con altri amministratori della Valle di Susa, alla manifestazione pro TAV svoltasi a Torino in piazza Castello. Quando si è accorto della presenza dei chiodi, Ollivier, ha chiamato i Carabinieri che stanno adesso indagando anche grazie all’ausilio del sistema di telecamere.

SOLIDARIETA’ AL SINDACO

Dal mondo politico sono arrivati al primo cittadino messaggi di solidarietà. L’onorevole Daniela Ruffino: “Solidarietà e stima nei tuoi confronti caro Sindaco”, Marco Bussone dell’Uncem: “Solidarietà al sindaco“, Antonio Ferrentino consigliere regionale: “Grande solidarietà al sindaco di Chiomonte, un abbraccio di di vicinanza e affetto”Giuliano Pelissero consigliere comunale di Susa: “Piena e incondizionata solidarietà al sindaco Ollivier”, Alessandro Battagliotti consigliere comunale di Chiomonte: “Con questi metodi non può esister il dialogo. I cittadini devono rendersi conto, per l’ennesima volta, con chi abbiamo a che fare. La mia piena solidarietà a Silvano Ollivier”.